Skantzoura

Skantzoura, terra di monaci ortodossi, uno dei luoghi preferiti dalla fauna protetta che popola il Parco nazionale marino di Alonissos, offre un bellissimo spettacolo di macchia mediterranea e natura rigogliosa

Scegli il tuo angolo di Grecia

Isola

Continente

Cerchi solo destinazioni raggiungibili in aereo?

Si

Anche traghetti

Che tipo di vacanza cerchi?

Vacanza per famiglie

Viaggio Romantico

Movida notturna

Movida over 30

Mare, natura e relax

SUPERFICIE

6,229 km²

AEROPORTO

No

PORTO

skantzoura

COLLEGAMENTO PIU' VELOCE

Aereo+Traghetto

PRESIDIO SANITARIO

No

PRESENZA TURISTICA

NIGHTLIFE UNDER 30

NIGHTLIFE OVER 30

SPIAGGE

Prevalentemente ciottoli

SPIAGGE SERVIZI

Prevalentemente libere

SPIAGGE PER BAMBINI

No

CAMPEGGIO ATTREZZATO

No

NATURISMO

Si

PUNTI DI INTERESSE

Monastero Evanghelistria, foca monaca

ATTIVITA'

Escursione 

Skantzoura è l’isola più meridionale di tutto l’arcipelago delle Sporadi settentrionali, antica patria dei monaci del monte Athos. E' uno dei luoghi preferiti dalla fauna protetta che popola il Parco nazionale marino di Alonissos. Oggi è disabitata e appartiene al Parco Nazionale marino di Alonissos.

Skantzoura la puoi raggiungere con un’imbarcazione privata oppure passando nei pressi delle sue coste con uno dei tanti tour organizzati in partenza dalla costa di Alonissos. 

Perché scegliere Skantzoura

Una gita a Skantzoura? Perché no. Se sei ad Alonissos e vuoi fare una giornata alla ricerca del bellissimo spettacolo di macchia mediterranea e natura rigogliosa che offre questo isolotto sei della crew. Il suo territorio è popolato da alcune specie di animali protetti tra i quali spicca il falco Eleonorae, il gabbiano di Audouin e tante altre specie di uccelli.

Tra le sue acque invece adora rifugiarsi la foca monaca, che in quest’area protetta trova il suo habitat naturale e può quindi riprodursi senza correre il pericolo dell’estinzione. Naturalmente molto più spesso delle foche è possibile incontrare delfini, che magari si spingono a nuotare sin nei pressi delle imbarcazioni turistiche che tutti i giorni d’estate solcano queste acque.

Facendo parte della zona A è possibile solo scattare su di essa foto, fare riprese, nuotare e ancorarsi ma ad un massimo di 500 metri dalla costa. Skantzoura misura solo 8 km² e il suo punto più alto misura 107 metri, per cui in un solo colpo d’occhio l’avrai visitata tutta. 

E attenzione... Al centro dell’isola si trova un monastero abbandonato chiamato Evanghelistria, fondato nel Medioevo dai monaci di Meghisti Lavra (del Monte Athos, appunto), che crearono pascoli e coltivazioni per le popolazioni locali dell’epoca. Ad oggi è stato in parte ristrutturato e offre per alcuni turisti la possibilità di pernottamento!

Skantzoura è l’isola più meridionale di tutto l’arcipelago delle Sporadi settentrionali, antica patria dei monaci del monte Athos. E' uno dei luoghi preferiti dalla fauna protetta che popola il Parco nazionale marino di Alonissos. Oggi è disabitata e appartiene al Parco Nazionale marino di Alonissos.

Skantzoura la puoi raggiungere con un’imbarcazione privata oppure passando nei pressi delle sue coste con uno dei tanti tour organizzati in partenza dalla costa di Alonissos. 

Perché scegliere Skantzoura

Una gita a Skantzoura? Perché no. Se sei ad Alonissos e vuoi fare una giornata alla ricerca del bellissimo spettacolo di macchia mediterranea e natura rigogliosa che offre questo isolotto sei della crew. Il suo territorio è popolato da alcune specie di animali protetti tra i quali spicca il falco Eleonorae, il gabbiano di Audouin e tante altre specie di uccelli.

Tra le sue acque invece adora rifugiarsi la foca monaca, che in quest’area protetta trova il suo habitat naturale e può quindi riprodursi senza correre il pericolo dell’estinzione. Naturalmente molto più spesso delle foche è possibile incontrare delfini, che magari si spingono a nuotare sin nei pressi delle imbarcazioni turistiche che tutti i giorni d’estate solcano queste acque.

Facendo parte della zona A è possibile solo scattare su di essa foto, fare riprese, nuotare e ancorarsi ma ad un massimo di 500 metri dalla costa. Skantzoura misura solo 8 km² e il suo punto più alto misura 107 metri, per cui in un solo colpo d’occhio l’avrai visitata tutta. 

E attenzione... Al centro dell’isola si trova un monastero abbandonato chiamato Evanghelistria, fondato nel Medioevo dai monaci di Meghisti Lavra (del Monte Athos, appunto), che crearono pascoli e coltivazioni per le popolazioni locali dell’epoca. Ad oggi è stato in parte ristrutturato e offre per alcuni turisti la possibilità di pernottamento!

Scegli il tuo angolo di Grecia

Isola

Continente

Cerchi solo destinazioni raggiungibili in Aereo?

Si

Anche traghetti

Che tipo di vacanza cerchi?

Vacanza per famiglie

Viaggio romantico

Movida notturna

Movida over 30

Mare, natura, relax