Egeo Nord-Orientale

Le isole dell'Egeo Nord Orientale sono le meno conosciute tanto che la maggior parte di esse non sono ancora invasa dal turismo: qui si trova una natura varia, spiagge di sabbia e ciottoli solitarie e villaggi che conservano le antiche tradizioni.

Le isole dell'Egeo nord-orientale si trovano a est delle Sporadi e a nord delle Cicladi e del Dodecaneso, alcune delle quali sono molto vicine alla costa turca. Ne fanno parte le isole di Lesbos (la più grande e popolata), Chios, Samos, Lemnos, Ikaria, Agios Efstratios, Psara, Fourni, Oinousses, Thassos e Samotracia.

Tutte le località

L'isola più popolare dell'Egeo nord-orientale è l'isola di Samos, un luogo incantevole che si distingue per la sua natura rigogliosa, e per le meravigliose spiagge. Anche l'isola di Thassos, l'isola più settentrionale del Mar Egeo, è molto gettonata in estate. Lesbos e Chios sono note per l'incantevole paesaggio e l'atmosfera familiare, mentre Ikaria e Limnos sono destinazioni più alternative.

Spiagge sabbiose e rigogliosa vegetazione

Splendide spiagge si trovano pressoché in tutte le isole. Tsamadou e Lemonakia a Samos, Livadi e Messakti a Ikaria così come Golden Beach e Paradise a Thassos sono considerate le spiagge più belle delle isole dell'Egeo orientale. Il resto delle isole ha altrettante belle spiagge sabbiose, ma non sono così famose.

Chios, ad esempio, è per lo più famoso per i borghi medievali piuttosto che per la costa. Lesbos non ha grandi baie, ma piccole insenature familiari per rilassarsi. Limnos, d'altra parte, ha grandi spiagge sabbiose, ma la maggior parte di esse sono isolate e non molto facili da raggiungere. Troveremo comunque castelli, villaggi tradizionali e buon cibo.

La verdeggiante Samos è l'isola più visitata dell'Egeo-Nord Orientale, nonostante le sue affollate località. Ikaria a ovest rimane relativamente incontaminata. Chíos offre davvero molto più interesse culturale rispetto ai suoi vicini a sud, ma molto meno strutture turistiche.

Lesbos potrebbe non impressionare inizialmente, anche se una volta che si prende familiarità con l'ambiente anatolico vecchio stile, potrebbe essere difficile andarsene. Al contrario, pochi stranieri visitano Ágios Efstrátios, Lemnos a nord è molto più affollata, in particolare nella sua metà occidentale. Nell'estremo nord dell'Egeo Samotracia regala uno dei più impressionanti approcci al mare di qualsiasi isola greca, e uno dei più importanti siti antichi. Thassos è più varia, con spiagge sabbiose, villaggi di montagna e siti archeologici minori.

Come arrivare sulle isole dell'Egeo Nord Orientale

In aereo: ci sono aeroporti a Chios, Lesbos, Limnos, Samos e Ikaria nell'Egeo orientale. L'aeroporto di Samos riceve voli charter dall'estero in estate, mentre gli altri aeroporti ricevono solo voli nazionali da Atene e Salonicco.

In traghetto: ci sono traghetti regolari dal Pireo per Chios, Lesbos, Samos e Ikaria. I traghetti per Lemnos partono solo da Lavrion, situato nella parte più meridionale dell'Attica, mentre i traghetti per Thassos partono solo da Kavala.