Pserimos

Pserimos è l'isola senza strade con scenari autentici e incontaminate spiagge con profumi accattivanti e con un mare blu profondo. Un'aura rilassante con una pura atmosfera ideale per chi cerca vera fuga dal mondo

Scegli il tuo angolo di Grecia

Isola

Continente

Cerchi solo destinazioni raggiungibili in aereo?

Si

Anche traghetti

Che tipo di vacanza cerchi?

Vacanza per famiglie

Viaggio Romantico

Movida notturna

Movida over 30

Mare, natura e relax

SUPERFICIE

14,62 km²

AEROPORTO

No

PORTO

Pserimos

COLLEGAMENTO PIU' VELOCE

traghetto

PRESIDIO SANITARIO

No

PRESENZA TURISTICA

NIGHTLIFE UNDER 30

NIGHTLIFE OVER 30

SPIAGGE

Prevalentemente sabbia

SPIAGGE SERVIZI

Prevalentemente libere

SPIAGGE PER BAMBINI

No

CAMPEGGIO ATTREZZATO

No

NATURISMO

Si

PUNTI DI INTERESSE

Spiagge e costa dell'isola

ATTIVITA'

 

Pserimos si estende su una superficie di 15 km² conta circa 150 abitanti ed è l'ideale per una vacanza/gita veramente tranquilla. Qui si è ben lontani dal turismo di massa preconfezionato ad hoc, tutto è selvaggio e lasciato alla tua inventiva. Tutte le coste sono ideali se ami nuotare, con la più eccezionale baia di Vathy

Nell'isola hanno scoperto tracce di un antico insediamento che alcuni archeologi tendono a identificare con la città di Perraiotan. Nella parte occidentale dell'isola, c'è una piccola isola chiamata Plati, una parte della quale forma un isolotto roccioso separato, chiamato Nekrothiki.

Per Pserimos non sono previsti collegamenti con il traghetto. Se la vuoi visitare devi essere sulle due isole più vicine Kalymnos e Kos ed usare un imbarcazione privata oppure puoi usufruire di caicchi dediti alla gita giornaliera, pronti a rientrare al porto di provenienza. Sicuramente troverai l’accordo con il capitano.

Perché scegliere Pserimos

Pserimos è la tipica isola solitaria senza i rumori delle auto. Le auto che vedrai girare saranno solo quelle degli isolani per trasportare quanto necessario per ristoranti e vita quotidiana sull’isola. Il terreno accidentato di Pserimos è pieno di rocce e scarsa vegetazione sebbene sono presenti grandi uliveti in quanto gli abitanti del posto vivono del settore agricolo locale. Se scegli di passarci una giornata sarà di tuo gradimento godere di tanta natura.

Preparati ad una vacanza a piedi mentre incontri capre e uccelli da osservare. L'unico centro abitato è Aulakia, o Avlakia, dalla spiaggia bianca come le accecanti casette. Non ha un vero e proprio porticciolo, il molo è infatti direttamente sulla splendida spiaggia. L’estate si riempie di caicchi e qui si trovano le uniche taverne, bar e alloggi. Se sei avventuroso puoi dirigerti nell'entroterra alla ricerca di spiagge più nascoste. Se sei amante del naturismo segnati Pserimos.

Come spostarsi a Pserimos? Preparatevi a lunghe camminate. Perché ci si muove a piedi! Dal centro principale Aulakia, o Avlakia, partono i pochi sentieri poco asfaltati per lo più in terra battuta, che conducono alle calette dell’isola. Le passeggiate sono alternate tra tratti piani e leggera salita verso l’interno. Siate pronti a non meno di mezzora di cammino per raggiungere le poche baie nascoste di Pserimos, considerando che dovrete anche portare con voi acqua, ombrellone o comunque qualcosa per proteggervi dal sole e uno spuntino per la giornata in spiaggia.

Però potreste anche accordarvi con gli isolani. Ad esempio trovare qualcuno disposto, sempre secondo i loro tempi e impegni, che vi accompagni e vi venga a prendere. I pochissimi abitanti del luogo hanno dei pick-up per le strade non battute, ma non ci sono mezzi deputati ai turisti. Sappiate che dovrete fare affidamento sulle vostre gambe!

L’isola è proprio piccola, brulla e con poche possibilità di spostarsi. Mancano semplicemente le strade (molti preferiscono fare una gita in giornata piuttosto che soggiornarvi). Questo rende difficoltoso raggiungere le spiagge di Pserimos. Una soluzione potrebbe essere noleggiare una barchetta oppure affidarsi ad una delle gite che vi porteranno a scoprire le calette lungo la costa. Vediamo quelle che meritano attenzione.

Spiaggia di Avlakia

È praticamente l’unica spiaggia attrezzata dell’isola, qui troverete come del resto nelle atre spiagge-calette una sabbia bianca fine, il che la rende davvero meravigliosa.

Spiaggia di Vathy

Vathy come tante altre spiaggette di Pserimos è solitaria e non attrezzata. È di soli ciottoli ed è comoda da raggiungere grazie alla presenza di una strada che conduce direttamente in spiaggia.

Lungo la costa dell’isola si possono trovare altre spiaggette deserte, altre due “importanti” sono Marathona e Grafiothissa, ovviamente non servite e non attrezzate, da raggiungere a piedi oppure con una gita in barca. Sono di ciottoli, sabbia o scogli (ideali per lo snorkeling). Portate scorte d’acqua e qualcosa per ripararvi dal sole. Non è presente nessun servizio.
 
La bellezza delle spiagge dell’isola e le sue coste, combinata all’assenza dei servizi, spinge la maggior parte dei turisti a soggiornare nelle vicine Kalymnos o Kos per pio visitare l'isola con una gita in giornata.

I collegamenti per Pserimos non sono regolari ed è bene informarsi prima della partenza. In estate sono previsti collegamenti dal porto di Pothia sull’isola di Kalymnons e Kos, principalmente dal secondario porto di Mastichari che è distante circa 3 minuti di navigazione da Pserimos. Un traghetto parte da Kalymnos tutti i giorni e in meno di un’ora si arriva ad Avlakia, per poi ripartire in giornata. Un’altra alternativa è quella di un taxi boat o un caicco in partenza per un tour, generalmente sono disponibili, previa contrattazione. E' sicuramente questa la soluzione migliore, anche se dovrete acquistare il prezzo dell’intero tour andata e ritorno.

Su Pserimos le cose da fare sono limitate dal fatto che l'isola è piccola e ci sono pochi monumenti. Gli unici "insediamenti" di Pserimos sono tracce di mura, frammenti di ceramiche e frammenti di un altare ellenistico che sopravvivono nella zona. L'unica chiesa dell'isola è la Chiesa della Dormizione della Vergine Maria, un'imponente chiesa con un bel campanile nei toni del bianco e del blu situato nell'insediamento di Avlakia.

Birdwatching tra calette solitarie e chiesette nascoste

Oltre al rilassarsi sulle spiaggette nascoste, fare lunghi bagni e assaporare l’essenza della vita (e della cucina) greca, i più avventurosi si dirigeranno nell’entroterra alla ricerca di spiagge e di uccelli da avvistare. Gli amanti del birdwatching si lanceranno alla scoperta di quest’isola. Oppure dopo una passeggiata di circa 35 minuti dal porto, visitare la solitaria chiesetta di Panagia Grafiotisa. Per il resto scordatevi rumori assordanti e confusione. Tra le 11 del mattino e le 16, quando i caicchi con i turisti provenienti dalle isole vicine attraccheranno, li osserverete come ospiti sgraditi, tanta è la pace che si vive sull’isola.

Alloggi e hotel a Pserimos si contano sulle dita delle mani. Ad Aulakia è possibile trovare posto per dormire anche in agosto (sebbene i posti letto siano pochissimi) presso le camere affittate dai proprietari delle taverne e da qualche abitante.

Dove dormire a Pserimos

A Pserimos studios e appartamenti in affitto sono l’unica soluzione disponibile, insieme a delle camere messe a disposizione presso gli appartamenti degli isolani stessi. L’isola è talmente poco conosciuta che chi vi si reca lo fa prettamente in giornata, con una gita in barca, ma l’emozione di dormire qui e sentirsi parte di questo remoto angolo di Grecia è possibile e consigliabile.

Pserimos si estende su una superficie di 15 km² conta circa 150 abitanti ed è l'ideale per una vacanza/gita veramente tranquilla. Qui si è ben lontani dal turismo di massa preconfezionato ad hoc, tutto è selvaggio e lasciato alla tua inventiva. Tutte le coste sono ideali se ami nuotare, con la più eccezionale baia di Vathy

Nell'isola hanno scoperto tracce di un antico insediamento che alcuni archeologi tendono a identificare con la città di Perraiotan. Nella parte occidentale dell'isola, c'è una piccola isola chiamata Plati, una parte della quale forma un isolotto roccioso separato, chiamato Nekrothiki.

Per Pserimos non sono previsti collegamenti con il traghetto. Se la vuoi visitare devi essere sulle due isole più vicine Kalymnos e Kos ed usare un imbarcazione privata oppure puoi usufruire di caicchi dediti alla gita giornaliera, pronti a rientrare al porto di provenienza. Sicuramente troverai l’accordo con il capitano.

Perché scegliere Pserimos

Pserimos è la tipica isola solitaria senza i rumori delle auto. Le auto che vedrai girare saranno solo quelle degli isolani per trasportare quanto necessario per ristoranti e vita quotidiana sull’isola. Il terreno accidentato di Pserimos è pieno di rocce e scarsa vegetazione sebbene sono presenti grandi uliveti in quanto gli abitanti del posto vivono del settore agricolo locale. Se scegli di passarci una giornata sarà di tuo gradimento godere di tanta natura.

Preparati ad una vacanza a piedi mentre incontri capre e uccelli da osservare. L'unico centro abitato è Aulakia, o Avlakia, dalla spiaggia bianca come le accecanti casette. Non ha un vero e proprio porticciolo, il molo è infatti direttamente sulla splendida spiaggia. L’estate si riempie di caicchi e qui si trovano le uniche taverne, bar e alloggi. Se sei avventuroso puoi dirigerti nell'entroterra alla ricerca di spiagge più nascoste. Se sei amante del naturismo segnati Pserimos.

L’isola è proprio piccola, brulla e con poche possibilità di spostarsi. Mancano semplicemente le strade (molti preferiscono fare una gita in giornata piuttosto che soggiornarvi). Questo rende difficoltoso raggiungere le spiagge di Pserimos. Una soluzione potrebbe essere noleggiare una barchetta oppure affidarsi ad una delle gite che vi porteranno a scoprire le calette lungo la costa. Vediamo quelle che meritano attenzione.

Spiaggia di Avlakia

È praticamente l’unica spiaggia attrezzata dell’isola, qui troverete come del resto nelle atre spiagge-calette una sabbia bianca fine, il che la rende davvero meravigliosa.

Spiaggia di Vathy

Vathy come tante altre spiaggette di Pserimos è solitaria e non attrezzata. È di soli ciottoli ed è comoda da raggiungere grazie alla presenza di una strada che conduce direttamente in spiaggia.

Lungo la costa dell’isola si possono trovare altre spiaggette deserte, altre due “importanti” sono Marathona e Grafiothissa, ovviamente non servite e non attrezzate, da raggiungere a piedi oppure con una gita in barca. Sono di ciottoli, sabbia o scogli (ideali per lo snorkeling). Portate scorte d’acqua e qualcosa per ripararvi dal sole. Non è presente nessun servizio.
 
La bellezza delle spiagge dell’isola e le sue coste, combinata all’assenza dei servizi, spinge la maggior parte dei turisti a soggiornare nelle vicine Kalymnos o Kos per pio visitare l'isola con una gita in giornata.

Su Pserimos le cose da fare sono limitate dal fatto che l'isola è piccola e ci sono pochi monumenti. Gli unici "insediamenti" di Pserimos sono tracce di mura, frammenti di ceramiche e frammenti di un altare ellenistico che sopravvivono nella zona. L'unica chiesa dell'isola è la Chiesa della Dormizione della Vergine Maria, un'imponente chiesa con un bel campanile nei toni del bianco e del blu situato nell'insediamento di Avlakia.

Birdwatching tra calette solitarie e chiesette nascoste

Oltre al rilassarsi sulle spiaggette nascoste, fare lunghi bagni e assaporare l’essenza della vita (e della cucina) greca, i più avventurosi si dirigeranno nell’entroterra alla ricerca di spiagge e di uccelli da avvistare. Gli amanti del birdwatching si lanceranno alla scoperta di quest’isola. Oppure dopo una passeggiata di circa 35 minuti dal porto, visitare la solitaria chiesetta di Panagia Grafiotisa. Per il resto scordatevi rumori assordanti e confusione. Tra le 11 del mattino e le 16, quando i caicchi con i turisti provenienti dalle isole vicine attraccheranno, li osserverete come ospiti sgraditi, tanta è la pace che si vive sull’isola.

Come spostarsi a Pserimos? Preparatevi a lunghe camminate. Perché ci si muove a piedi! Dal centro principale Aulakia, o Avlakia, partono i pochi sentieri poco asfaltati per lo più in terra battuta, che conducono alle calette dell’isola. Le passeggiate sono alternate tra tratti piani e leggera salita verso l’interno. Siate pronti a non meno di mezzora di cammino per raggiungere le poche baie nascoste di Pserimos, considerando che dovrete anche portare con voi acqua, ombrellone o comunque qualcosa per proteggervi dal sole e uno spuntino per la giornata in spiaggia.

Però potreste anche accordarvi con gli isolani. Ad esempio trovare qualcuno disposto, sempre secondo i loro tempi e impegni, che vi accompagni e vi venga a prendere. I pochissimi abitanti del luogo hanno dei pick-up per le strade non battute, ma non ci sono mezzi deputati ai turisti. Sappiate che dovrete fare affidamento sulle vostre gambe!

I collegamenti per Pserimos non sono regolari ed è bene informarsi prima della partenza. In estate sono previsti collegamenti dal porto di Pothia sull’isola di Kalymnons e Kos, principalmente dal secondario porto di Mastichari che è distante circa 3 minuti di navigazione da Pserimos. Un traghetto parte da Kalymnos tutti i giorni e in meno di un’ora si arriva ad Avlakia, per poi ripartire in giornata. Un’altra alternativa è quella di un taxi boat o un caicco in partenza per un tour, generalmente sono disponibili, previa contrattazione. E' sicuramente questa la soluzione migliore, anche se dovrete acquistare il prezzo dell’intero tour andata e ritorno.

Alloggi e hotel a Pserimos si contano sulle dita delle mani. Ad Aulakia è possibile trovare posto per dormire anche in agosto (sebbene i posti letto siano pochissimi) presso le camere affittate dai proprietari delle taverne e da qualche abitante.

Dove dormire a Pserimos

A Pserimos studios e appartamenti in affitto sono l’unica soluzione disponibile, insieme a delle camere messe a disposizione presso gli appartamenti degli isolani stessi. L’isola è talmente poco conosciuta che chi vi si reca lo fa prettamente in giornata, con una gita in barca, ma l’emozione di dormire qui e sentirsi parte di questo remoto angolo di Grecia è possibile e consigliabile.

Alloggi e hotel a Pserimos si contano sulle dita delle mani. Ad Aulakia è possibile trovare posto per dormire anche in agosto (sebbene i posti letto siano pochissimi) presso le camere affittate dai proprietari delle taverne e da qualche abitante.

Dove dormire a Pserimos

A Pserimos studios e appartamenti in affitto sono l’unica soluzione disponibile, insieme a delle camere messe a disposizione presso gli appartamenti degli isolani stessi. L’isola è talmente poco conosciuta che chi vi si reca lo fa prettamente in giornata, con una gita in barca, ma l’emozione di dormire qui e sentirsi parte di questo remoto angolo di Grecia è possibile e consigliabile.

Scegli il tuo angolo di Grecia

Isola

Continente

Cerchi solo destinazioni raggiungibili in Aereo?

Si

Anche traghetti

Che tipo di vacanza cerchi?

Vacanza per famiglie

Viaggio romantico

Movida notturna

Movida over 30

Mare, natura, relax