Kastellorizo

Sul bordo orientale della Grecia galleggia una delle isole più piccole e più belle del complesso del Dodecaneso , Kastellorizo. Un remoto tesoro dell'Egeo dove resterai ammaliato per l’incomparabile bellezza e l’ospitalità della sua popolazione

Scegli il tuo angolo di Grecia

Isola

Continente

Cerchi solo destinazioni raggiungibili in aereo?

Si

Anche traghetti

Che tipo di vacanza cerchi?

Vacanza per famiglie

Viaggio Romantico

Movida notturna

Movida over 30

Mare, natura e relax

SUPERFICIE

9,113 km²

AEROPORTO

Nazionale

PORTO

Kastellorizo

COLLEGAMENTO PIU' VELOCE

Volo con scali

PRESIDIO SANITARIO

Guardia medica

PRESENZA TURISTICA

NIGHTLIFE UNDER 30

NIGHTLIFE OVER 30

SPIAGGE

Scogli

SPIAGGE SERVIZI

Prevalentemente attrezzate

SPIAGGE PER BAMBINI

No

CAMPEGGIO ATTREZZATO

No

NATURISMO

No

PUNTI DI INTERESSE

Agios Georgos tou Horafiou, Castle, Moschea

ATTIVITA'

Diving Escursione Tour dell'isola Giro in barca Snorkeling Trekking Canoa Kayak 

Kastellorizo (anche detta Castellorosso o  Megisti), è per tutti l’isola del film Mediterraneo. E’ la più remota del Dodecaneso, a poco più di 2 Km dalla Turchia anatolica, lunga neanche 10 km². Megisti, il suo antico nome, durò fino al Medioevo, quando i cavalieri di San Giovanni costruirono Castello Rosso sulla roccia rossastra sopra il porto. Ovviamente, è a quell'alto castello con le doppie mura e le merlature che si deve il nome attuale di questa isola. 

Non è un luogo facile da raggiungere, ma se avrai la fortuna di approdare a Kastellorizo ne resterai ammaliato per l’incomparabile bellezza e l’ospitalità di una popolazione che ha storicamente sofferto per il bene della sua isola, fino a godere della meritata notorietà e di un turismo fiorente.

Come arrivare a Kastellorizo è uno dei motivi che preserva questo angolo di paradiso. Se non riuscite a trovare un volo da Atene, i tempi di viaggio si dilatano. Oggi molti degli emigrati in Australia vi hanno fatto ritorno ed insieme ai turisti provenienti dalla vicina Turchia, conferiscono a quest’isola un sapore cosmopolita.

Perché scegliere Kastellorizo

Kastellorizo è la Grecia remota, lontana da tutte le altre isole. Se la scegli devi quindi mettere in conto una meta poco strategica per un tour nel Dodecaneso. Il principale centro abitato dell’isola di "Castellorosso” è appunto Kastellorizo città sviluppata intorno all'insenatura naturale di approdo. Ti offre alla vista la sua schiera di case dal sapore neoclassico, con le facciate color pastello che rendono inconfondibile l’isola già dall’arrivo in nave.

All’interno si sviluppa un dedalo di vicoli e vie acciottolate. Non aspettarti le tipiche spiagge dorate greche da cartolina. Tuttavia, piattaforme e trampolini ti aiuteranno a goderti le belle e limpide acque con dei super tuffi nell'Egeo. 

Piccole imbarcazioni ti porteranno agli isolotti vicini, come Ro, con la piccola spiaggia sabbiosa, Stroggyli e San Giorgio. Potrai anche andare in barca a Galazio Spilaio (Grotta Azzurra) , la più grande e spettacolare di tutte le grotte marine della Grecia. Conosciuta in tutto il mondo per la sua ricca "decorazione" di stalattiti, sfoggia i riflessi dei raggi del sole sull'acqua che le illuminano creando uno spettacolo unico. 

Spostarsi a Kastellorizzo non è molto agevole se non via mare. Non sono presenti autobus ed il mezzo migliore resta il taxi, che fa la spola tra la città e l’aeroporto (situato a 2,5 Km). Gli altri siti da visitare lungo la cittadina sono tutti raggiungibili a piedi. L’esperienza migliore resta quella di girare l’isola e le sue calette con la barca. Al porto, oltre ai caicchi, troverete Varvara e Agios Georgios, le due imbarcazioni che portano alla Grotta Azzurra.

Le spiagge di Kastellorizo non possono vantare sabbia finissima come su altre isole del Dodecaneso , ma le sue calette e baie naturali non hanno nulla da invidiare. Raggiungibili via mare, come per la rinomata Grotta Azzurra, si tratta di un litorale frastagliato da esplorare. Nelle zone di Faros, Kavos, e Plakes situate sul lato est dell'isola puoi fare immersioni da scogliere.Possiamo dire che se scegliete quest’isola per le sue spiagge, meglio che cambiate meta. 

Spiaggia di Mandraki

In questa piccola baia possiamo trovare una delle poche spiagge sabbiose di Kastellorizo. Certo non aspettatevi gli spiaggioni di altre isole greche: ma comunque ci troviamo in una baia spettacolare.


Spiagge dell’isoletta di Ro

Qui ci sono due belle spiaggette, però sono raggiungibili solo via mare. Vale la pena fare una gita in giornata per trascorrere qualche ora.


Spiaggia di Saint George

Blu intensamente blu. Questo è quello che direte appena arriverete alla spiaggia di Saint George. Si accede al mare da una scaletta, in quanto una vera e propria spiaggia non esiste. Ma immergersi in queste acque sarà meraviglioso.

Kastellorizo è una delle isole greche con aeroporto. Il suo piccolo scalo è destinato solo per soli voli nazionali, da e verso Rodi, circa 4 volte a settimana in estate (trattandosi di voli dai posti limitati, consigliamo quindi di prenotare il volo con largo anticipo). 

Raggiungere Kastellorizo in traghetto

I collegamenti via mare sono esigui, i traghetti lungo la rotta del Pireo, vi fanno scalo 2 volte a settimana passando per Rodi. In estate è attivo un collegamento veloce (2.15 h) con un traghetto tra Rodi e Kastellorizo a/r, utilizzabile per una gita in giornata (4 ore tra un viaggio e l’altro). Per entrambe le soluzioni bisogna prima interessarsi dell’acquisto di un volo. Per Atene, per poi raggiungere il porto del Pireo per imbarcarsi, e per Rodi, dove una volta atterrati bisognerà raggiungere il porto per imbarcarsi alla volta di Kastellorizo. Estremamente sconsigliato.

La maggior parte dei visitatori arriva a Kastellorizo per turismo di giornata, perdendo la bellezza e il fascino di quest’isola, tali da aver stregato il regista Gabriele Salvatores, che su quest’isola ha ambientato il film “Mediterraneo”, vincitore nel 1992 del premio Oscar (miglior film in lingua straniera). Cosa fare a Kastellorizo quindi?

Il castello di San Giovanni a Kastellorizo

Di questo castello medievale si possono visitare alcune sale e il cortile interno che sono in discreto stato di conservazione. Consigliamo la visita magari dopo le 17 quando il sole inizia a calare e si possono ammirare oltre alla bella costruzione i colori del tramonto.

Dove trascorrere le serate

Kastellorizo va vissuta e respirata per provarne la magia. La sera sarà d’obbligo cenare in uno dei locali, taverne e ristorantini, dislocati lungo il porto, mangiando in un’atmosfera magica a ridosso del molo in compagnia dei gatti dell’isola.

Gita in barca

Una delle cose da fare a Kastellorizo è sicuramente una escursione in battello, specialmente verso Kas, in Turchia, o verso la favolosa Grotta Azzurra, una cavità naturale famosa per le sue acque celesti, grazie ai riflessi della luce sul mare. Un’emozione che in poche isole greche si può provare.
Comunque sono diversi i programmi delle gite in barca. Quasi tutte durano una intera giornata e prevedono il pranzo sulla barca stessa o una grigliata in una spiaggia solitaria.

L’antica moschea e il suo museo

Vale davvero la pena dedicare un’oretta abbondante della vostra vacanza a questo museo e alla struttura che lo ospita per farvi un’idea delle fasi storiche dell’isola, dei popoli invasori che si sono succeduti, e di tutte le bellezze che son conservate.

Agios Georgos tou Horafiou

Una chiesa imponente dalle forme straordinarie che non è del tutto visitabile. Necessita di interventi di restauro che purtroppo l’isola non può permettersi.

Gli alloggi e hotel a Kastellorizo, detta anche Megisti, sono per lo più concentrati a Kastellorizo città dove sono disponibili diverse soluzioni tra cui scegliere. Qui l’ospitalità è di livello medio/alto ed anche le pensioni offrono un trattamento ottimo.

Dove dormire a Kastellorizo

Sicuramente soggiornando sull’isola di Kastellorizo, si potranno rivivere le scene del film Mediterraneo (ricordiamo che questa è l’isola greca dove è stato girato il film). Gli alloggi e gli hotel sono tutti raggiungibili con 10 minuti a piedi dal porto (situato sulla parte orientale dell’insenatura), oppure salendo la scalinata ad est del porto verso la baia di Mandraki.
Soprattutto se decidere di trascorrere le vostre vacanze prima dell’alta stagione (luglio-agosto) al vostro arrivo sull’isola con la nave Rodi- Kastellorizo o con un volo, troverete i proprietari di strutture ricettive ad accogliervi, pronti ad offrirvi una soluzione per le vostre vacanze.

Kastellorizo (anche detta Castellorosso o  Megisti), è per tutti l’isola del film Mediterraneo. E’ la più remota del Dodecaneso, a poco più di 2 Km dalla Turchia anatolica, lunga neanche 10 km². Megisti, il suo antico nome, durò fino al Medioevo, quando i cavalieri di San Giovanni costruirono Castello Rosso sulla roccia rossastra sopra il porto. Ovviamente, è a quell'alto castello con le doppie mura e le merlature che si deve il nome attuale di questa isola. 

Non è un luogo facile da raggiungere, ma se avrai la fortuna di approdare a Kastellorizo ne resterai ammaliato per l’incomparabile bellezza e l’ospitalità di una popolazione che ha storicamente sofferto per il bene della sua isola, fino a godere della meritata notorietà e di un turismo fiorente.

Come arrivare a Kastellorizo è uno dei motivi che preserva questo angolo di paradiso. Se non riuscite a trovare un volo da Atene, i tempi di viaggio si dilatano. Oggi molti degli emigrati in Australia vi hanno fatto ritorno ed insieme ai turisti provenienti dalla vicina Turchia, conferiscono a quest’isola un sapore cosmopolita.

Perché scegliere Kastellorizo

Kastellorizo è la Grecia remota, lontana da tutte le altre isole. Se la scegli devi quindi mettere in conto una meta poco strategica per un tour nel Dodecaneso. Il principale centro abitato dell’isola di "Castellorosso” è appunto Kastellorizo città sviluppata intorno all'insenatura naturale di approdo. Ti offre alla vista la sua schiera di case dal sapore neoclassico, con le facciate color pastello che rendono inconfondibile l’isola già dall’arrivo in nave.

All’interno si sviluppa un dedalo di vicoli e vie acciottolate. Non aspettarti le tipiche spiagge dorate greche da cartolina. Tuttavia, piattaforme e trampolini ti aiuteranno a goderti le belle e limpide acque con dei super tuffi nell'Egeo. 

Piccole imbarcazioni ti porteranno agli isolotti vicini, come Ro, con la piccola spiaggia sabbiosa, Stroggyli e San Giorgio. Potrai anche andare in barca a Galazio Spilaio (Grotta Azzurra) , la più grande e spettacolare di tutte le grotte marine della Grecia. Conosciuta in tutto il mondo per la sua ricca "decorazione" di stalattiti, sfoggia i riflessi dei raggi del sole sull'acqua che le illuminano creando uno spettacolo unico. 

Le spiagge di Kastellorizo non possono vantare sabbia finissima come su altre isole del Dodecaneso , ma le sue calette e baie naturali non hanno nulla da invidiare. Raggiungibili via mare, come per la rinomata Grotta Azzurra, si tratta di un litorale frastagliato da esplorare. Nelle zone di Faros, Kavos, e Plakes situate sul lato est dell'isola puoi fare immersioni da scogliere.Possiamo dire che se scegliete quest’isola per le sue spiagge, meglio che cambiate meta. 

Spiaggia di Mandraki

In questa piccola baia possiamo trovare una delle poche spiagge sabbiose di Kastellorizo. Certo non aspettatevi gli spiaggioni di altre isole greche: ma comunque ci troviamo in una baia spettacolare.


Spiagge dell’isoletta di Ro

Qui ci sono due belle spiaggette, però sono raggiungibili solo via mare. Vale la pena fare una gita in giornata per trascorrere qualche ora.


Spiaggia di Saint George

Blu intensamente blu. Questo è quello che direte appena arriverete alla spiaggia di Saint George. Si accede al mare da una scaletta, in quanto una vera e propria spiaggia non esiste. Ma immergersi in queste acque sarà meraviglioso.

La maggior parte dei visitatori arriva a Kastellorizo per turismo di giornata, perdendo la bellezza e il fascino di quest’isola, tali da aver stregato il regista Gabriele Salvatores, che su quest’isola ha ambientato il film “Mediterraneo”, vincitore nel 1992 del premio Oscar (miglior film in lingua straniera). Cosa fare a Kastellorizo quindi?

Il castello di San Giovanni a Kastellorizo

Di questo castello medievale si possono visitare alcune sale e il cortile interno che sono in discreto stato di conservazione. Consigliamo la visita magari dopo le 17 quando il sole inizia a calare e si possono ammirare oltre alla bella costruzione i colori del tramonto.

Dove trascorrere le serate

Kastellorizo va vissuta e respirata per provarne la magia. La sera sarà d’obbligo cenare in uno dei locali, taverne e ristorantini, dislocati lungo il porto, mangiando in un’atmosfera magica a ridosso del molo in compagnia dei gatti dell’isola.

Gita in barca

Una delle cose da fare a Kastellorizo è sicuramente una escursione in battello, specialmente verso Kas, in Turchia, o verso la favolosa Grotta Azzurra, una cavità naturale famosa per le sue acque celesti, grazie ai riflessi della luce sul mare. Un’emozione che in poche isole greche si può provare.
Comunque sono diversi i programmi delle gite in barca. Quasi tutte durano una intera giornata e prevedono il pranzo sulla barca stessa o una grigliata in una spiaggia solitaria.

L’antica moschea e il suo museo

Vale davvero la pena dedicare un’oretta abbondante della vostra vacanza a questo museo e alla struttura che lo ospita per farvi un’idea delle fasi storiche dell’isola, dei popoli invasori che si sono succeduti, e di tutte le bellezze che son conservate.

Agios Georgos tou Horafiou

Una chiesa imponente dalle forme straordinarie che non è del tutto visitabile. Necessita di interventi di restauro che purtroppo l’isola non può permettersi.

Spostarsi a Kastellorizzo non è molto agevole se non via mare. Non sono presenti autobus ed il mezzo migliore resta il taxi, che fa la spola tra la città e l’aeroporto (situato a 2,5 Km). Gli altri siti da visitare lungo la cittadina sono tutti raggiungibili a piedi. L’esperienza migliore resta quella di girare l’isola e le sue calette con la barca. Al porto, oltre ai caicchi, troverete Varvara e Agios Georgios, le due imbarcazioni che portano alla Grotta Azzurra.

Kastellorizo è una delle isole greche con aeroporto. Il suo piccolo scalo è destinato solo per soli voli nazionali, da e verso Rodi, circa 4 volte a settimana in estate (trattandosi di voli dai posti limitati, consigliamo quindi di prenotare il volo con largo anticipo). 

Raggiungere Kastellorizo in traghetto

I collegamenti via mare sono esigui, i traghetti lungo la rotta del Pireo, vi fanno scalo 2 volte a settimana passando per Rodi. In estate è attivo un collegamento veloce (2.15 h) con un traghetto tra Rodi e Kastellorizo a/r, utilizzabile per una gita in giornata (4 ore tra un viaggio e l’altro). Per entrambe le soluzioni bisogna prima interessarsi dell’acquisto di un volo. Per Atene, per poi raggiungere il porto del Pireo per imbarcarsi, e per Rodi, dove una volta atterrati bisognerà raggiungere il porto per imbarcarsi alla volta di Kastellorizo. Estremamente sconsigliato.

Gli alloggi e hotel a Kastellorizo, detta anche Megisti, sono per lo più concentrati a Kastellorizo città dove sono disponibili diverse soluzioni tra cui scegliere. Qui l’ospitalità è di livello medio/alto ed anche le pensioni offrono un trattamento ottimo.

Dove dormire a Kastellorizo

Sicuramente soggiornando sull’isola di Kastellorizo, si potranno rivivere le scene del film Mediterraneo (ricordiamo che questa è l’isola greca dove è stato girato il film). Gli alloggi e gli hotel sono tutti raggiungibili con 10 minuti a piedi dal porto (situato sulla parte orientale dell’insenatura), oppure salendo la scalinata ad est del porto verso la baia di Mandraki.
Soprattutto se decidere di trascorrere le vostre vacanze prima dell’alta stagione (luglio-agosto) al vostro arrivo sull’isola con la nave Rodi- Kastellorizo o con un volo, troverete i proprietari di strutture ricettive ad accogliervi, pronti ad offrirvi una soluzione per le vostre vacanze.

Gli alloggi e hotel a Kastellorizo, detta anche Megisti, sono per lo più concentrati a Kastellorizo città dove sono disponibili diverse soluzioni tra cui scegliere. Qui l’ospitalità è di livello medio/alto ed anche le pensioni offrono un trattamento ottimo.

Dove dormire a Kastellorizo

Sicuramente soggiornando sull’isola di Kastellorizo, si potranno rivivere le scene del film Mediterraneo (ricordiamo che questa è l’isola greca dove è stato girato il film). Gli alloggi e gli hotel sono tutti raggiungibili con 10 minuti a piedi dal porto (situato sulla parte orientale dell’insenatura), oppure salendo la scalinata ad est del porto verso la baia di Mandraki.
Soprattutto se decidere di trascorrere le vostre vacanze prima dell’alta stagione (luglio-agosto) al vostro arrivo sull’isola con la nave Rodi- Kastellorizo o con un volo, troverete i proprietari di strutture ricettive ad accogliervi, pronti ad offrirvi una soluzione per le vostre vacanze.

Scegli il tuo angolo di Grecia

Isola

Continente

Cerchi solo destinazioni raggiungibili in Aereo?

Si

Anche traghetti

Che tipo di vacanza cerchi?

Vacanza per famiglie

Viaggio romantico

Movida notturna

Movida over 30

Mare, natura, relax