Olimpia

Un tuffo dei luoghi dove nacquero le Olimpiadi, tra lo stadio e il museo che ospita la storia della città: questa è Olimpia, un tuffo nella storia dell'antica civiltà greca.

Scegli il tuo angolo di Grecia

Isola

Continente

Cerchi solo destinazioni raggiungibili in aereo?

Si

Anche traghetti

Che tipo di vacanza cerchi?

Vacanza per famiglie

Viaggio Romantico

Movida notturna

Movida over 30

Mare, natura e relax

SUPERFICIE

- km²

AEROPORTO

No

PORTO

Patrasso, Igoumenitsa

COLLEGAMENTO PIU' VELOCE

traghetto

PRESIDIO SANITARIO

Ospedale

PRESENZA TURISTICA

NIGHTLIFE UNDER 30

NIGHTLIFE OVER 30

CAMPEGGIO ATTREZZATO

No

PUNTI D'INTERESSE

Olimpia Sito archeologico Patrimonio UNESCO: antico stadio, tempio di Hera, Tempio di Zeus, la Palestra, Philippaeum, Leonideum

ATTIVITA'

  

Olimpia, la città patria dei Giochi Olimpici è oggi una moderna cittadina che accoglie l’impressionante e inestimabile sito dell’Antica Olimpia. Piccola e moderna, la cittadina di Olimpia (o Olymbia) offre il giusto numero di hotel e ristoranti ai turisti che ogni anno arrivano in questa località del Peloponneso, dove la leggenda e la storia si fondono per diventare mito.

La storia di Olimpia

Nell'antichita' le Olimpiadi si svolsero ogni quattro anni fino al 394 d.C. anno in cui vennero abolite dall’imperatore Teodosio I. Leggenda vuole che Zeus vi organizzò i primi Giochi Olimpici per celebrare la sua vittoria sul padre Crono. Ma la storia moderna vuole che Olimpia sia stato il luogo della Grecia ad aver dato i natali ad un ideale, che ancora oggi unisce le nazioni del mondo in un confronto sportivo nato tre millenni fa e basato sui principi di rispetto e pace tra i popoli

Ancora oggi a Olimpia si tiene la cerimonia di accensione della Fiamma dei Giochi Olimpici e l’UNESCO ha dichiarato il sito Patrimonio dell’Umanità. Passeggiando tra le rovine dell’Antica Olimpia, in un contesto verdeggiante ed alberato, sembrerà di essere ancora fra gli atleti pronti a gareggiare e la folla che li incita.

Cosa vedere a Olimpia

Il sito storico ed il museo si trovano a 500 metri a sud della cittadina, sulla sponda del fiume Kladeos e sono a pagamento,.Aperto dalle ore 8 alle 20 il sito e 10-17 il lunedi, 8-15 mar-ven il museo. Vi è anche la possibilità di prendere una guida, per avere l’occasione di comprendere e respirare fino in fondo l’aria e la storia olimpica. Nel museo viene mostrata la storia delle Olimpiadi, con l’esposizione dei vari sport delle prime edizioni, diverse curiosità legate alla competizione e gli oggetti utilizzati dagli atleti.

Cosa arrivare a Olimpia

Olimpia può essere raggiunta in treno nella tratta da e per Pyrgos, con cinque corse al giorno dal prezzo irrisorio. Olimpia dispone anche di una fermata autobus collocata davanti la stazione del treno, con collegamenti verso Pyrgos in 30 minuti (circa 10 corse al giorno) e alcune coincidente per Atene e Tripoli in 3h (5 corse al giorno). I biglietti per Tripoli vanno prenotati il giorno prima presso la stazione di Pyrgos. A Pyrgos si trova infatti, la stazione degli autobus più grande che ha collegamenti verso Atene, Patrasso, Kalamata, Olimpia e Andritsena. 

Olimpia, la città patria dei Giochi Olimpici è oggi una moderna cittadina che accoglie l’impressionante e inestimabile sito dell’Antica Olimpia. Piccola e moderna, la cittadina di Olimpia (o Olymbia) offre il giusto numero di hotel e ristoranti ai turisti che ogni anno arrivano in questa località del Peloponneso, dove la leggenda e la storia si fondono per diventare mito.

La storia di Olimpia

Nell'antichita' le Olimpiadi si svolsero ogni quattro anni fino al 394 d.C. anno in cui vennero abolite dall’imperatore Teodosio I. Leggenda vuole che Zeus vi organizzò i primi Giochi Olimpici per celebrare la sua vittoria sul padre Crono. Ma la storia moderna vuole che Olimpia sia stato il luogo della Grecia ad aver dato i natali ad un ideale, che ancora oggi unisce le nazioni del mondo in un confronto sportivo nato tre millenni fa e basato sui principi di rispetto e pace tra i popoli

Ancora oggi a Olimpia si tiene la cerimonia di accensione della Fiamma dei Giochi Olimpici e l’UNESCO ha dichiarato il sito Patrimonio dell’Umanità. Passeggiando tra le rovine dell’Antica Olimpia, in un contesto verdeggiante ed alberato, sembrerà di essere ancora fra gli atleti pronti a gareggiare e la folla che li incita.

Cosa vedere a Olimpia

Il sito storico ed il museo si trovano a 500 metri a sud della cittadina, sulla sponda del fiume Kladeos e sono a pagamento,.Aperto dalle ore 8 alle 20 il sito e 10-17 il lunedi, 8-15 mar-ven il museo. Vi è anche la possibilità di prendere una guida, per avere l’occasione di comprendere e respirare fino in fondo l’aria e la storia olimpica. Nel museo viene mostrata la storia delle Olimpiadi, con l’esposizione dei vari sport delle prime edizioni, diverse curiosità legate alla competizione e gli oggetti utilizzati dagli atleti.

Cosa arrivare a Olimpia

Olimpia può essere raggiunta in treno nella tratta da e per Pyrgos, con cinque corse al giorno dal prezzo irrisorio. Olimpia dispone anche di una fermata autobus collocata davanti la stazione del treno, con collegamenti verso Pyrgos in 30 minuti (circa 10 corse al giorno) e alcune coincidente per Atene e Tripoli in 3h (5 corse al giorno). I biglietti per Tripoli vanno prenotati il giorno prima presso la stazione di Pyrgos. A Pyrgos si trova infatti, la stazione degli autobus più grande che ha collegamenti verso Atene, Patrasso, Kalamata, Olimpia e Andritsena. 

Scegli il tuo angolo di Grecia

Isola

Continente

Cerchi solo destinazioni raggiungibili in Aereo?

Si

Anche traghetti

Che tipo di vacanza cerchi?

Vacanza per famiglie

Viaggio romantico

Movida notturna

Movida over 30

Mare, natura, relax