Epiro

L'Epiro è la regione più occidentale della Grecia con un interno montuoso e la costa che si affaccia sul Mar Ionio, dove vi sono numerose località costiere facilmente accessibili direttamente in traghetto.

L'Epiro si trova nella parte nord-occidentale della Grecia, tra la catena montuosa del Pindo e il Mar Ionio e alterna imponenti paesaggi montuosi e incantevoli scorci sul mare. L'intera area è circondata da montagne e fiumi collegati tra loro da meravigliosi ponti ad arco. Pianure e valli fertili interrompono le catene montuose da nord a sud. Il clima della costa è moderato, mentre all'interno è più aspro con inverni rigidi, frequenti gelate e pioggia e tempeste abbondanti.

L'Epiro è considerato a livello internazionale il luogo ideale per il cosiddetto “turismo alternativo”. L’incontaminata catena montuosa del Pindo con le sue grandi foreste vergini, i laghi di montagna (drakolimnes - laghi di drago) e le colline selvagge, offrono una miriade di attività come l’alpinismo, l’arrampicata, lo sci, l’escursionismo, e mountain bike. Dall’altra parte, con i suoi numerosi  fiumi, l’Epiro offre altrettante attività: kayak, rafting, e canoa Tutto questo coesiste perfettamente in armonia con siti archeologici, castelli, monasteri, chiese e villaggi tradizionali.

Cosa vedere in Epiro

In una regione così multiforme di certo non mancano le cose da vedere e da visitare. Ioannina, la sua città principale, è un'incantevole città lacustre resa famosa nel diciannovesimo secolo dal despota ottomano Ali Pasha, che stabilì qui la sua opulenta corte. Nella cittadella fortificata e nella tranquilla isola in mezzo al lago, è possibile visitare moschee, fortezze, musei e la dimora dove venne ucciso.

I 46 villaggi della regione raggiunsero un'enorme ricchezza tra i secoli XVII e XIX, che ora si riflette nella loro architettura in pietra fine, nella loro rete di mulattiere e ponti ad arco acciottolati, e nel costumi e gioielli ancora indossati durante le feste. I villaggi più belli sono sicuramente quelli di VitsaKoukouli, e Papingo, rannicchiato alla fine della strada sotto una fila di imponenti scogliere. Tutti e tre hanno deliziose locande trasformate da vecchie case di villaggio e, con un minimo di organizzazione, è possibile fare un'escursione tra i tre, superare alcuni dei più bei paesaggi montani d'Europa e farsi poi inviare i bagagli in taxi.

Le spiagge in Epiro

La maggior parte del territorio dell'Epiro è montuoso, tuttavia la parte occidentale confina con il Mar Ionio. Lungo queste coste, ci sono meravigliose spiagge e città di mare che attirano migliaia di visitatori ogni estate. Parga e Sivota sono le due località balneari più famose dell'Epiro, situate a breve distanza da belle spiagge come Valtos, Lichnos e Bella Vraka. Molto popolari sono anche le spiagge sabbiose vicino a Preveza, tra cui Ammoudia e Kastrosykia. La vicinanza di queste località balneari al porto di Igoumenitsa le rende facilmente accessibili ai visitatori dall'Italia e dal resto dell'Europa.

Come arrivare in Epiro

I due aeroporti dell'Epiro si trovano a Ioannina e Preveza / Aktion. L'aeroporto di Ioannina riceve solo voli nazionali da Atene. L'aeroporto di Aktion / Preveza funziona solo in estate e riceve voli charter dall'estero.  
In traghetto: Il più grande porto dell'Epiro è Igoumenitsa, che riceve traghetti dall'Italia e serve anche traghetti per le isole di Corfù e Paxos.