Scegli il tuo angolo di Grecia

Isola

Continente

Cerchi solo destinazioni raggiungibili in aereo?

Si

Anche traghetti

Che tipo di vacanza cerchi?

Vacanza per famiglie

Viaggio Romantico

Movida notturna

Movida over 30

Mare, natura e relax

Autostrade in Grecia

La rete autostradale della Grecia è stata ampiamente modernizzata nel corso degli anni 2000, ma parte di essa è ancora in costruzione. La maggior parte è stata completata entro l'inizio del 2017.

Le linee principali sono:

Autostrada A1 : da Atene a Salonicco 

È la più antica e più importante autostrada della Grecia, chiamata Autostrada dell'Egeo. Collega le maggiori città del paese, Atene e Salonicco e passa attraverso molte importanti come Lamia, Volos, Larissa e la metropoli settentrionale di Salonicco tagliando la Grecia in direzione sud-nord. L'intera lunghezza di questa autostrada è di circa 616 km, tra cui 14 km di percorso condiviso con la A2. I lavori di costruzione, rallentati dalla crisi greca, hanno richiesto sei anni in più del previsto, dal 2008 al 2017, ma alla fine la nuova infrastruttura, che ha integrato la strada europea E75, collegando la Norvegia al sud della Grecia, ha contribuito a potenziare l'economia locale e migliorare i trasporti. Da Atene a Salonicco ci sono 502 Km di cui 490 sulla A1, il pedaggio costa 31,25 euro e carburante stimato 53,29 euro.

L'autostrada A2: da Igoumenitsa al confine turco

Ufficialmente denominata Egnatia Odos, è un'autostrada situata nel nord della Grecia, che collega il porto di Igoumenitsa al confine con la Turchia ed è lunga 680 Km. Fa parte della strada europea E90. L'autostrada collega il porto di Igoumenitsa sul Mar Ionio alla frontiera turca attraversando le regioni di Epiro, Macedonia e Tracia. Questa autostrada è strategica per chi vuole raggiungere la Calcidica. La impegnativa opera ingegneristica per il rinnovamento di questo antico tratto di strada è stata completata nel 2009 e ha favorito notevolmente il turismo verso la bellissima Salonicco, seconda città della Grecia per densità di popolazione e importanza economica, storica e culturale. Costo pedaggio 9 euro, carburante 30,26 euro stimato. 

L'autostrada A3: da Lamia fino alla A2 passando per le Meteore 

(Kentrikis Elladas) è l'autostrada della Grecia centrale ed è attualmente in fase di completamento. Parte da Lamia (A1) e termina nell'autostrada A2, all'altezza di Grevena passando da Karditsa, Trikala e Kalambaka. Sarà parte della strada europea E65. La sezione centrale tra Xyniada e Trikala è stata inaugurata e aperta al traffico il 22 dicembre 2017. Nell'ottobre 2018 la Commissione europea ha approvato i finanziamenti per la costruzione della sezione meridionale, Xyniada-Lamia. Attuale costo del pedaggio 6,20 euro. 

L'autostrada A5: Ioannina a Patrasso

Detta anche Ionia (Ionica) parte da Ioannina e termina a Rio Antirio, e quindi a Patrasso, dopo aver attraversato il Golfo di Corinto attraverso il ponte Rio-Antirio. Lì, si collega all'autostrada A8. Il tratto è completamente operativo dal 3 agosto 2017, quando l'ultima sezione in costruzione è stata consegnata al traffico. Il percorso attraversa gran parte della Grecia continentale occidentale, lungo il Mar Ionio, da qui il suo nome "Ionia Odos". È il secondo collegamento stradale nord-sud dopo l' autostrada 1 e fa anche parte dell'autostrada trans-balcanica Adriatico-Ionica e delle rotte europee E55 ed E951. Il costo del pedaggio è di 26,20 euro. Costo stimato carburante 24,31 euro. 

Autostrada A6: attorno ad Atene

Conosciuta anche come Attiki Odos fa parte della rete autostradale urbana dell'area metropolitana di Atene. La sua lunghezza totale è di 65 chilometri (40 miglia) anche se si prevede la sua estensione portando la sua lunghezza totale a 141 km (88 mi).

L'Attiki Odos ha varie vie ausiliarie: la Aigaleo Beltway (A65) e la Hymettus Beltway (A64), che servono rispettivamente zone della parte occidentale e orientale di Atene; mentre la sezione di 6 km (4 miglia) che conduce dall'autostrada principale all'Aeroporto Internazionale di Atene è numerata come A62. Costituisce un progetto infrastrutturale unico, anche a livello europeo, poiché è essenzialmente un'autostrada a pedaggio chiusa all'interno di una capitale metropolitana, dove il problema della congestione del traffico è molto acuto. 

Al centro, tra le due carreggiate, ha un'isola riservata al  transito del treno della ferrovia suburbana. Le stazioni di pedaggio si trovano agli svincoli che portano all'autostrada Attiki Odos e la tariffa viene pagata all'ingresso dell'autostrada. La tariffa è la stessa indipendentemente dalla durata del viaggio ma dipende dalla categoria del veicolo. I conducenti possono pagare in contanti, e-pass o una carta conto speciale. Per moto e auto le tariffe standard sono rispettivamente di € 1,40 e € 2,80.

L'autostrada A7: nel Peloponneso, da Corinto a Kalamata  

Nota come Moreas Motorway o Eastern Peloponnese, parte da Corinto, allo svincolo con la A8 (Olympia Odos) e continua fino a Kalamata, passando per Tripoli.  L'A7 ha recentemente subito un profondo miglioramento rispetto agli standard autostradali. La sua lunghezza totale è di 205 chilometri o 127 miglia. Il pedaggio è di 8,90 euro e il consumo di carburante stimato di circa 17 euro.

L'autostrada A8: da Atene a Patrasso

Denominata Olympia Odos, è l'autostrada che collega Atene a Patrasso nel sud-ovest della Grecia per un totale di 215 Km. Inizia a Elefsina, allo svincolo con A6 (Attiki Odos) e termina a Patrasso. L'intera autostrada è stata completata nel 2017. Include l'ampliamento e la ricostruzione generale del GR-8A insieme ad alcuni nuovi tunnel e ponti. E' attualmente il più grande progetto di costruzione in Grecia e uno dei più grandi in Europa. Costo pedaggio 12,40 e costo carburante stimato 23,62 euro.