Antikythera

Antikythera è una piccola isola secca e rocciosa ricca di sentieri escursionistici che portano a chiese e grotte. Una meta poco turistica e conosciuta se non per la scoperta di un relitto che aveva a bordo un orologio astronomico in bronzo di 2000 anni

Scegli il tuo angolo di Grecia

Isola

Continente

Cerchi solo destinazioni raggiungibili in aereo?

Si

Anche traghetti

Che tipo di vacanza cerchi?

Vacanza per famiglie

Viaggio Romantico

Movida notturna

Movida over 30

Mare, natura e relax

SUPERFICIE

20,43 km²

AEROPORTO

No

PORTO

Potamos

COLLEGAMENTO PIU' VELOCE

Aereo+Traghetto

PRESIDIO SANITARIO

No

PRESENZA TURISTICA

NIGHTLIFE UNDER 30

NIGHTLIFE OVER 30

SPIAGGE

Scogli

SPIAGGE SERVIZI

Prevalentemente libere

SPIAGGE PER BAMBINI

No

CAMPEGGIO ATTREZZATO

No

NATURISMO

Si

PUNTI DI INTERESSE

Kastro, Agios Charalambos

ATTIVITA'

Diving Giro in barca Snorkeling Trekking 

Antikythera è una piccola isola quasi disabitata e poco gettonata dai vacanzieri. Sorella minore dell’isola di Kythera, si trova all’estremo sud del Peloponneso, a metà strada tra Kythera e Creta, ed è grande soli 20 km². Un piccolo angolo sperduto di mondo dove il turismo di massa non arriva e nemmeno molte imbarcazioni riescono ad attraccare, date le dimensioni del porto. Una meta sconosciuta, quasi selvaggia, ma non per questo meno interessante delle altre isole della Grecia. 

di notevole interesse storico il ritrovamento di un meccanismo astronomico all'interno di un relitto naufragato nel primo secolo A.C., avvenuto nei primi anni del '900 per opera di alcuni pescatori. In questa nave sommersa, ormai corrosa dal tempo e dal mare, sono stati rinvenuti una statua di efebo, una testa di filosofo e la famosa macchina di Antikythera, ovvero il più antico esempio di calcolatore meccanico mai conosciuto.  E’ formato da un complesso meccanismo fatto di ruote dentate e serviva per calcolare il sorgere del sole, le fasi lunari, lo scorrimento dei giorni e i movimenti dei pianeti allora conosciuti. Una sorta di calcolatrice astronomica. 

Da Antikythera è possibile raggiungere, oltre che la “sorella maggiore” Kythira, anche il Peloponneso, Creta e il porto del Pireo. Non c'è aeroporto ma l'isola ha un eliporto. Solo il servizio di traghetti tra Kissamos (sull'isola di Creta) e la città di Gythio sulla terraferma si ferma di tanto in tanto ad Antikythera.

Perché scegliere Antikythera 

Antikythera è una destinazione ideale per una gita in giornata. L'isola è caratterizzata da una rara bellezza selvaggia, con basse colline, ricca flora e fauna, pittoresche cappelle di campagna, grotte e molti sentieri, che danno un'occasione unica per passeggiate ed escursioni a piedi. Non ci sono tante spiagge e le poche presenti non hanno sabbia. Se vuoi visitare l'isola una buona pianificazione è importante e se stai per fare un'escursione devi sempre portare la tua riserva d'acqua perché Antikythera è piuttosto desolata e senza molte strutture.

Le opzioni di alloggio nell'isola di Antikythera sono piuttosto limitate. Non c'è nessun hotel qui, ci sono solo alcune stanze in affitto nel porto di Potamos. Se sei abbastanza fortunato, potresti essere in grado di stare nella stanza della pensione municipale (attualmente, l'opzione migliore per rimanere sull'isola). Altrimenti aspettati di stare in una stanza con bagno in comune. La costruzione di un piccolo hotel con camere moderne è in corso appena fuori dall'insediamento principale di Potamos.

Su questa piccola isola non esistono trasporti pubblici e nemmeno agenzie per il noleggio dell’auto. Come spostarsi ad Antikythera dunque? Se avete soggiornato prima a Kythira potete provare ad imbarcare la vostra auto a noleggio con serbatoio ben fornito di carburante. Altrimenti l’isola è piccola e anche a piedi è possibile visitarla senza problemi.
In alternativa se atterrerete a Chania (Creta) oppure Atene, potete pensare di noleggiare qui un’auto. Sia che arrivate da Atene, da Chania che da Kithyra, assicuratevi che il noleggio preveda la possibilità di imbarcare il mezzo.

Antikythera è quasi totalmente rocciosa. Spiagge praticamente inesistenti ma molti punti di immersione, interessanti per le escursioni subacquee. Passeggiando lungo i le scogliere dell’isola si possono ammirare leacque limpide del Mar Egeo, alcune calette semideserte e la grotta di Xeropotamos. Un tempo qui sostavano i pirati, tra una scorreria e l’altra. La spiaggetta di Xeropotamos è molto vicina all’unico porto, Potamos, dove si trovano anche i pochi abitanti e le taverne presso cui potrete assaggiare del buon pesce fresco.

La soluzione migliore per come arrivare ad Antikythera è decisamente partendo dall’isola di Kythera. Altre opzioni sono dal porto del Pireo o dal porto di Chania sull’isola di Creta, oltre al collegamento nel periodo estivo, dal Peloponneso. Vediamo nel dettaglio.

Raggiungere Antikythera da Kythera 

L’isola di Kythera è da annoverare tra le isole greche con aeroporto. Anche se i collegamenti sono solo per voli interni. Quindi atterraggio per scalo all’aeroporto di Atene da dove ripartire alla volta di Kythera. Raggiungete dall’aeroporto il porto di Kythera (porto Diakofti), tramite un taxi oppure il bus di linea. Volendo ci sono anche dei servizi di collegamento. La distanza è di circa 14 km. Una volta al porto, imbarcarsi per Antikythera, con una traversata molto rapida.

Da Gythio e Nauplia (Peloponneso)

Nel periodo estivo, quindi alta stagione, è previsto anche un collegamento dal porto di Gythio nel Peloponneso, passando prima da Kithyra. Sempre passando dall’isola di Kithyra, si può raggiungere l’isola di Antikythera anche dalla località di Nauplia sempre nel Peloponneso.

Raggiungere Antikythera da Atene

Se non riuscite a prendere il volo per Kythera, una volta atterrati all’aeroporto di Atene dirigetevi verso il porto del Pireo, che potrete raggiungere comodamente con la metropolitana che parte da Atene (linea 3) e cambio alla stazione di Monastiraki dove prenderete la linea 1 (costo di 10 € per un viaggio di circa 60 minuti). Dal Pireo troverete traghetti in partenza alla volta per Antikythera.

Raggiungere Antikythera da Creta 

E’ sicuramente la soluzione più rapida, in quanto l’isola di Creta è davvero vicina ad Antikythera. Una volta atterrati a Chania raggiungete il porto con bus o taxi e da qui imbarcarsi alla volta di Antikythera (il traghetto poi proseguirà la corsa per Kithyra).

Girando per Antikythera sentirete parlare un po' ovunque del congegno meccanico noto oggi come macchina di Antikythera. Lasciatevi quindi catturare dai racconti degli isolani, che ancora oggi riportano delle leggende sul suo ritrovamento avvenuto nel 1902 a largo dell’isola. Perché per altro su quest'isolotto c'è poco da fare.

Camminate ad Antikythera

Dedicatevi a molte camminate. L’isola è piccola ed è meravigliosamente naturale. L'uomo non ha intaccato il territorio, anzi vive in simbiosi con questi luoghi magici.
Si iniziano a vedere le prima gite organizzate attorno all’isola. Approfittatene anche per raggiungere diversi punti della costa, raggiungibili solamente via mare. Per questo sono disponibili i taxi boat e qualche barchetta a noleggio.

Antikythera è così piccola e poco votata al turismo che anche le possibilità di alloggio sono ben poche. Alcune camere in affitto sono disponibili solo in estate e per averle dovrete contattare in loco i proprietari, oppure rivolgervi agli info point di Kythira in quanto se siete in vacanza a Kythira nulla di più facile è decidere, anche sul posto, dove alloggiare ad Antikythera.

Dove dormire ad Antikythera 

Gli alloggi disponibili sono tutti gestiti dagli isolani, e molto spesso, vi ritroverete a dormire nella stanza di un appartamento di un abitante dell' isola.

Antikythera è una piccola isola quasi disabitata e poco gettonata dai vacanzieri. Sorella minore dell’isola di Kythera, si trova all’estremo sud del Peloponneso, a metà strada tra Kythera e Creta, ed è grande soli 20 km². Un piccolo angolo sperduto di mondo dove il turismo di massa non arriva e nemmeno molte imbarcazioni riescono ad attraccare, date le dimensioni del porto. Una meta sconosciuta, quasi selvaggia, ma non per questo meno interessante delle altre isole della Grecia. 

di notevole interesse storico il ritrovamento di un meccanismo astronomico all'interno di un relitto naufragato nel primo secolo A.C., avvenuto nei primi anni del '900 per opera di alcuni pescatori. In questa nave sommersa, ormai corrosa dal tempo e dal mare, sono stati rinvenuti una statua di efebo, una testa di filosofo e la famosa macchina di Antikythera, ovvero il più antico esempio di calcolatore meccanico mai conosciuto.  E’ formato da un complesso meccanismo fatto di ruote dentate e serviva per calcolare il sorgere del sole, le fasi lunari, lo scorrimento dei giorni e i movimenti dei pianeti allora conosciuti. Una sorta di calcolatrice astronomica. 

Da Antikythera è possibile raggiungere, oltre che la “sorella maggiore” Kythira, anche il Peloponneso, Creta e il porto del Pireo. Non c'è aeroporto ma l'isola ha un eliporto. Solo il servizio di traghetti tra Kissamos (sull'isola di Creta) e la città di Gythio sulla terraferma si ferma di tanto in tanto ad Antikythera.

Perché scegliere Antikythera 

Antikythera è una destinazione ideale per una gita in giornata. L'isola è caratterizzata da una rara bellezza selvaggia, con basse colline, ricca flora e fauna, pittoresche cappelle di campagna, grotte e molti sentieri, che danno un'occasione unica per passeggiate ed escursioni a piedi. Non ci sono tante spiagge e le poche presenti non hanno sabbia. Se vuoi visitare l'isola una buona pianificazione è importante e se stai per fare un'escursione devi sempre portare la tua riserva d'acqua perché Antikythera è piuttosto desolata e senza molte strutture.

Le opzioni di alloggio nell'isola di Antikythera sono piuttosto limitate. Non c'è nessun hotel qui, ci sono solo alcune stanze in affitto nel porto di Potamos. Se sei abbastanza fortunato, potresti essere in grado di stare nella stanza della pensione municipale (attualmente, l'opzione migliore per rimanere sull'isola). Altrimenti aspettati di stare in una stanza con bagno in comune. La costruzione di un piccolo hotel con camere moderne è in corso appena fuori dall'insediamento principale di Potamos.

Antikythera è quasi totalmente rocciosa. Spiagge praticamente inesistenti ma molti punti di immersione, interessanti per le escursioni subacquee. Passeggiando lungo i le scogliere dell’isola si possono ammirare leacque limpide del Mar Egeo, alcune calette semideserte e la grotta di Xeropotamos. Un tempo qui sostavano i pirati, tra una scorreria e l’altra. La spiaggetta di Xeropotamos è molto vicina all’unico porto, Potamos, dove si trovano anche i pochi abitanti e le taverne presso cui potrete assaggiare del buon pesce fresco.

Girando per Antikythera sentirete parlare un po' ovunque del congegno meccanico noto oggi come macchina di Antikythera. Lasciatevi quindi catturare dai racconti degli isolani, che ancora oggi riportano delle leggende sul suo ritrovamento avvenuto nel 1902 a largo dell’isola. Perché per altro su quest'isolotto c'è poco da fare.

Camminate ad Antikythera

Dedicatevi a molte camminate. L’isola è piccola ed è meravigliosamente naturale. L'uomo non ha intaccato il territorio, anzi vive in simbiosi con questi luoghi magici.
Si iniziano a vedere le prima gite organizzate attorno all’isola. Approfittatene anche per raggiungere diversi punti della costa, raggiungibili solamente via mare. Per questo sono disponibili i taxi boat e qualche barchetta a noleggio.

Su questa piccola isola non esistono trasporti pubblici e nemmeno agenzie per il noleggio dell’auto. Come spostarsi ad Antikythera dunque? Se avete soggiornato prima a Kythira potete provare ad imbarcare la vostra auto a noleggio con serbatoio ben fornito di carburante. Altrimenti l’isola è piccola e anche a piedi è possibile visitarla senza problemi.
In alternativa se atterrerete a Chania (Creta) oppure Atene, potete pensare di noleggiare qui un’auto. Sia che arrivate da Atene, da Chania che da Kithyra, assicuratevi che il noleggio preveda la possibilità di imbarcare il mezzo.

La soluzione migliore per come arrivare ad Antikythera è decisamente partendo dall’isola di Kythera. Altre opzioni sono dal porto del Pireo o dal porto di Chania sull’isola di Creta, oltre al collegamento nel periodo estivo, dal Peloponneso. Vediamo nel dettaglio.

Raggiungere Antikythera da Kythera 

L’isola di Kythera è da annoverare tra le isole greche con aeroporto. Anche se i collegamenti sono solo per voli interni. Quindi atterraggio per scalo all’aeroporto di Atene da dove ripartire alla volta di Kythera. Raggiungete dall’aeroporto il porto di Kythera (porto Diakofti), tramite un taxi oppure il bus di linea. Volendo ci sono anche dei servizi di collegamento. La distanza è di circa 14 km. Una volta al porto, imbarcarsi per Antikythera, con una traversata molto rapida.

Da Gythio e Nauplia (Peloponneso)

Nel periodo estivo, quindi alta stagione, è previsto anche un collegamento dal porto di Gythio nel Peloponneso, passando prima da Kithyra. Sempre passando dall’isola di Kithyra, si può raggiungere l’isola di Antikythera anche dalla località di Nauplia sempre nel Peloponneso.

Raggiungere Antikythera da Atene

Se non riuscite a prendere il volo per Kythera, una volta atterrati all’aeroporto di Atene dirigetevi verso il porto del Pireo, che potrete raggiungere comodamente con la metropolitana che parte da Atene (linea 3) e cambio alla stazione di Monastiraki dove prenderete la linea 1 (costo di 10 € per un viaggio di circa 60 minuti). Dal Pireo troverete traghetti in partenza alla volta per Antikythera.

Raggiungere Antikythera da Creta 

E’ sicuramente la soluzione più rapida, in quanto l’isola di Creta è davvero vicina ad Antikythera. Una volta atterrati a Chania raggiungete il porto con bus o taxi e da qui imbarcarsi alla volta di Antikythera (il traghetto poi proseguirà la corsa per Kithyra).

Antikythera è così piccola e poco votata al turismo che anche le possibilità di alloggio sono ben poche. Alcune camere in affitto sono disponibili solo in estate e per averle dovrete contattare in loco i proprietari, oppure rivolgervi agli info point di Kythira in quanto se siete in vacanza a Kythira nulla di più facile è decidere, anche sul posto, dove alloggiare ad Antikythera.

Dove dormire ad Antikythera 

Gli alloggi disponibili sono tutti gestiti dagli isolani, e molto spesso, vi ritroverete a dormire nella stanza di un appartamento di un abitante dell' isola.

Antikythera è così piccola e poco votata al turismo che anche le possibilità di alloggio sono ben poche. Alcune camere in affitto sono disponibili solo in estate e per averle dovrete contattare in loco i proprietari, oppure rivolgervi agli info point di Kythira in quanto se siete in vacanza a Kythira nulla di più facile è decidere, anche sul posto, dove alloggiare ad Antikythera.

Dove dormire ad Antikythera 

Gli alloggi disponibili sono tutti gestiti dagli isolani, e molto spesso, vi ritroverete a dormire nella stanza di un appartamento di un abitante dell' isola.

Scegli il tuo angolo di Grecia

Isola

Continente

Cerchi solo destinazioni raggiungibili in Aereo?

Si

Anche traghetti

Che tipo di vacanza cerchi?

Vacanza per famiglie

Viaggio romantico

Movida notturna

Movida over 30

Mare, natura, relax