Tinos

Tinos è spesso scelta come meta abbinata ad una vacanza a Mykonos e rispecchia l'immagine dell'isola più mistica della Grecia. Spiagge poco conosciute e mare cristallino a Tinos la parola d'ordine è relax. Da non perdere la festa del 15 agosto

Scegli il tuo angolo di Grecia

Isola

Continente

Cerchi solo destinazioni raggiungibili in aereo?

Si

Anche traghetti

Che tipo di vacanza cerchi?

Vacanza per famiglie

Viaggio Romantico

Movida notturna

Movida over 30

Mare, natura e relax

SUPERFICIE

44,06 Km²

AEROPORTO

No

PORTO

Ormos Panormou

COLLEGAMENTO PIU' VELOCE

Aereo+Traghetto

PRESIDIO SANITARIO

Guardia medica

PRESENZA TURISTICA

NIGHTLIFE UNDER 30

NIGHTLIFE OVER 30

SPIAGGE

Prevalentemente sabbia

SPIAGGE SERVIZI

Prevalentemente libere

SPIAGGE PER BAMBINI

Si

CAMPEGGIO ATTREZZATO

Si

NATURISMO

Si

PUNTI DI INTERESSE

Monastery Panayia Evanyelistria Dovecotes Santuario di Poseidone

ATTIVITA'

Diving Tour dell'isola Giro in barca Snorkeling Kitesurf Windsurf Trekking 

Vuoi una vacanza all'insegna del totale relax, lontano dal caos delle serata mondane? Allora Tinos è l'isola che fa per te. E attenzione perché questo luogo conserva quel di più mistico e culturale può offrire la Grecia vacanziera. Sull'isola di Tinos non si viene solo per turismo stagionale, ma soprattutto per ammirare le sculture di marmo che riempiono i numerosi villaggi sparsi su tutta l’isola, le quali ben conservano la tradizione greca e cicladica, e per visitare il Monastero di Panagia Evangelistria.

Tinos è collegata a quasi tutte le Cicladi e la vicinanza con Mykonos gli permette di godere del collegamento quotidiano con la più famosa delle isole greche. E mentre la mappa delle spiagge di Mykonos e la loro dislocazione è conosciuta a tutti gli appassionati di Grecia, le spiagge dell'isola di Tinos non sono certo molto famose ma sono davvero meravigliose. Acque turchese, spiagge di sabbia chiara, un mare incantevole, con la differenza... che sono meno affollate. Le spiagge più belle di Tinos sono posizionate lungo la costa ovest e proprio per la bellezza delle sue spiagge Tinos è spesso scelta come meta abbinata a una vacanza a Mykonos.

Perché scegliere Tinos?

Tinos è chiaramente adatta più alle famiglie o a coppie alla ricerca della massima tranquillità. Quindi se siete alla ricerca di una vacanza per trovare la "pace dei sensi" sceglietela e non sbagliate. Nonostante l’isola sia piccola e soprattutto poco abitata vi troverete molto più di quello che ci si aspetta. Partendo dalla Chora, si ammira la Panagia Evangelistria, il santuario ortodosso più venerato di tutta la Grecia. E poi il 15 agosto, giorno di Ferragosto, in cui si celebra l'assunzione di Maria in cielo: a Tinos è festa grande.

L'isola è letteralmente presa d'assalto dai pellegrini che si accalcano lungo la salita che porta al Santuario per venerare l'icona miracolosa della Madonna, cui chiedere la grazia. La processione è uno spettacolo famoso in tutta la Grecia. Un difetto di Tinos è il forte vento. Quando tira è bello teso. I villaggi sono incantevoli. Curati, molto appariscenti e ricchi di colori molto apprezzati da parte dei turisti. 

Come spostarsi a Tinos? Quando sarete arrivati sull’isola l’autobus può essere una buona soluzione per percorrere la zona interna dell’isola, in particolare se volete andare dalla Chora a Pyrgos o viceversa e visitare i centri più grandi. Ma per visitare bene le spiagge i mezzi in autonomia sono sempre la scelta migliore, per cui provvedete anche in questo caso a noleggiare un’auto e godetevi i panorami delle strade che percorrerete. I costi sono molto contenuti.

Noleggio auto e scooter a Tinos 

La migliore soluzione a Tinos per conoscere tutta l’isola è il noleggio auto, in quanto permette di raggiungere ogni punto, anche le calette solitarie, con totale indipendenza di spostamento. Cosa che non permette l’autobus. Il noleggio di auto nei weekend di alta stagione raggiunge un prezzo medio di 30 €/giorno. Le agenzie di rent car sono presenti dal porto a tutti i centri principali dell’isola. Lo ccooter per una coppia è la migliore soluzione, ma attrezzatevi con un mezzo almeno da 150 cc. che permetta di attraversare l’isola in perfetta tranquillità e sicurezza.

Spostarsi con l’autobus a Tinos

La corsa più lunga in autobus vi costerà poco più di 4 €, ma stiamo parlando di attraversare interamente l’isola. Qui trovate gli orari dei passaggi dell’autobus a Tinos. I passaggi in estate sono abbastanza frequenti, ma purtroppo non coprono le spiagge dell’isola. Quindi a quel punto meglio il noleggio.

Le coste di Tinos sono un’alternanza di sabbia, ciottoli e spiagge più o meno ampie. Se il vento dovesse soffiare su un versante la soluzione ideale è spostarsi dall'altro lato dell’isola e godere del panorama e della tranquillità offerto dalle altre spiagge. Vediamo nel dettaglio le migliori spiagge di Tinos.

Spiaggia di Agios Sostis 

Proseguendo oltre il porto principale dell'isola troviamo questa spiaggia di sabbia che si unisce ad una seconda, formandone una unica piuttosto lunga. Troverete lettini e ombrelloni a noleggio e un fondale basso, adatto ai bambini. Da qui godrete della vista della vicina Mykonos.

Spiaggia di Kionia 

Questa spiaggia di sabbia e ghiaia si trova poco a nord del porto di Chora, ed è ideale anche per chi non avesse l'auto, poiché l’autobus fa tappa nelle vicinanze. Troverete taverne, lettini e ombrelloni e anche alcune calette più riservate a cui si accede tramite un sentiero.

Spiaggia di Kolimbithra 

Anche in questa piccola baia al centro della costa est si trovano due spiagge vicine. La più piccola possiede due taverne e diversi ombrelloni a noleggio, mentre nella zona più ampia spesso si praticano sport da spiaggia.

Spiaggia di Livada 

Livada è considerata la più bella spiaggia di Tinos. Qui si può godere del sole stendendosi sulla sabbia o su delle particolari rocce grandi o piccole di colore verde. Le sue acque sono molto profonde, ideali per le immersioni ma non adatte a nuotatori poco esperti. In più c'è una buona taverna è a vostra disposizione.

Spiaggia di Ormos Isternia 

Non molto distante da Pyrgos, a questa insenatura di ghiaia e sabbia si accede tramite una strada un po’ tortuosa, ma le due taverne e la spiaggia, per un tratto un po' isolata dal resto, varranno il percorso non proprio comodo. Il tramonto su questa spiaggia sarà uno dei momenti migliori della vostra vacanza.

Spiaggia Pahia Ammos 

Passando sul versante sud della costa est troverete questa piccola e graziosa spiaggia di sabbia, incontaminata e raggiungibile con una buona strada. Non troverete né taverne né altri servizi.

Spiaggia di Panormos 

Molti turisti non frequentano questa spiaggia non tanto per le sue acque o il suo litorale, quanto per gustare il pesce che viene servito presso la taverna. I due punti in cui scendere al mare sono molto riservati e adatti ad una giornata di relax. La spiaggia si trova a nord, nella baia omonima.

Spiaggia di Porto

Non si tratta della spiaggia del porto ma di quella più a sud dell’isola, in cui in alcuni giorni potreste trovare un po' di alghe. Anche qui una taverna e un piccolo snack bar a vostra disposizione.

L’isola di Tinos non è nell’elenco delle isole greche con aeroporto. Perciò come arrivare a Tinos? Solo in traghetto dopo essere atterrati ad Atene oppure su un’altra isola dotata di aeroporto. La "strada" più rapida è atterrare a Mykonos e da qua raggiungere l’isola. Oppure da Atene.

Raggiungere Tinos da Mykonos

I traghetti Mykonos-Tinos sono praticamente ciclici con oltre 15 traghetti che collegano quotidianamente le due isole. Quindi in primis bisogna arrivare a Mykonos, isola dotata di un aeroporto internazionale. Organizzatevi per il collegamento aeroporto porto di Mykonos in quanto i bus sono scarsi e gli spostamenti sono principalmente in mano a taxi e auto a noleggio con conducente. Da qui poi prendete uno dei traghetti che conduce all’isola di Tinos. In mezzora sarete arrivati. Attenzione, quando lasciate Tinos al porto di partenza: A 300 metri l’uno dall’altro ci sono il vecchio porto, dove partono i piccoli traghetti, e il nuovo porto dal quale partono le grandi navi e gli aliscafi (quindi veloci). Informatevi quando arrivate. Da Mykonos. 30 minuti, 8€.

Raggiungere Tinos da Atene (porto di Rafina)

Dopo l’atterraggio all’aeroporto di Atene, raggiungere il porto di Rafina da dove partono quotidianamente i traghetti alla volta di Tinos. In meno di 4 ore sarete a Tinos. E’ vero che la traversata è più lunga e che il prezzo del biglietto è più caro. Ma sappiate che a Mykonos dovrete sommare anche 20 € per raggiungere il porto dall’aeroporto e la stessa cifra per il viaggio di ritorno. Da Atene (Rafina) 3h 50 minuti, 28,00 €.

Raggiungere Tinos da Atene (porto del Pireo)

Il collegamento aeroporto di Atene porto del Pireo è rapido. Ma dal Pireo i collegamenti sono più scarsi (consultare sempre gli orari dei traghetti). Rispetto al porto di Rafina il percorso è più lungo e più costoso. Come detto sopra, raggiungere dall'aeroporto di Atene il porto del Pireo, sia in taxi che in metropolitana (più economico) e da qui prendere il traghetto alla volta dell'isola. Potete anche pensare di noleggiare un'auto all'aeroporto e poi imbarcarla. Ma ve lo sconsigliamo, risulta sempre la soluzione più costosa. Da Atene porto del Pireo. 5h 10 min 34,00 €.

Tinos è riconosciuta ed è famosa come una delle più importanti destinazioni per chi pratica la religione ortodossa. Oltre a questo l’isola presenta tutte le caratteristiche e le possibilità della altre isole Cicladi. Tra paesaggi, architetture ed esperienze uniche, andiamo alla scoperta delle cose da fare a Tinos.

Santuario Panayia Evanyelistria

Il Santuario di Panayia Evanyelistria è il più importante santuario mariano in Grecia, e il 15 agosto di ogni anno, a Ferragosto, viene letteralmente preso d’assalto dai fedeli, provenienti da ogni angolo di Grecia e non solo. Viene considerato un luogo miracoloso, e molti fedeli percorrono penitenti la strada dal porto fin su per tutta la scalinata fino ad entrare dentro il monastero. Interessante anche la visita al museo dove poter ammirare il tesoro del Santuario.

Immersioni e snorkeling a Tinos

I fondali tra Mykonos e Tinos sono particolarmente interessanti. Per gli amanti delle immersioni, è questo uno dei luoghi che assolutamente deve essere visitato con una bella immersione. I centri diving a Tinos sono ben attrezzati, sia per professionisti che per sub inesperti.

Giro in barca, Mikonos e Delos

Visitare tutta la costa dell’isola via terra non è possibile, meglio fare una gita in barca attorno alla coste dell’isola di Tinos. Potete optare per un'escursione in giornata sulla magnifica Mykonos, o una visita nella suggestiva isola di Delos. Se poi vi piace raggiungere punti solitari, quelle calette che non si possono raggiungere via terra, dove nemmeno i tour organizzati in barca si fermano, meglio noleggiare una barchetta e iniziare il giro dell’isola.

Noleggiare una barca e scoprire Tinos

Se poi vi piace raggiungere punti solitari dell’isola, quelle calette che non si possono raggiungere via terra, dove nemmeno i tour organizzati in barca si fermano, meglio noleggiare una barca.

I musei di Tinos

L'isola di Tinos offre una buona varietà di musei, che conservano arte e tradizione della stessa isola o della Grecia. Da segnalare, lo Chalepas Museum, dedicato all'artista scultore Giannoulis Chalepas, tra i massimi esponenti dell'arte moderna greca. O ancora il museo archeologico di Tinos, dove trovare alcune opere di epoca classica. Poche opere esposte, ma di altissimo interesse.

Vita notturna a Tinos

Tinos non è certo l'isola del divertimento sfrenato. Se state cercando notti tra discoteche e drink, meglio dirigervi verso l'isola di fronte, Mykonos. A Tinos le serate si svolgono tra qualche bar, un drink e la brezza del Meltemi, nei locali della Chora. Non ci sono discoteche e club. Potreste invece pianificare la vostra vacanza, aggiungendo una seconda isola. Soprattutto perché se analizzate come arrivare a Tinos, scoprirete che una delle porte principali è appunto la stessa Mykons. 

La maggior parte degli alloggi e hotel di Tinos si trovano nella Chora o nelle immediate vicinanze. A Tinos il turismo è prevalentemente religioso per cui ci sono solo alcuni hotel ma tutti a prezzo contenuto. 

Dove dormire a Tinos

Se volete restare all'interno della Chora, Voreades con i suoi graziosi balconi che si affacciano sul porto, dietro il quale ci sono dodici camere e suite confortevoli, è uno dei posti migliori in cui soggiornare a Tinos. Tutte le camere hanno mini cucine e letti a baldacchino, quindi questa è una buona scelta per famiglie.

Se state pensando di assistere alla festa del 15 agosto, prenotate con molto anticipo. I fedeli prenderanno d'assalto l'isola e se vi trovate nella settimana di Ferragosto considerate di assicurarvi un alloggio in tempo, in genere l’isola registra il tutto esaurito. Disponibili come in tutte le isole greche anche studios, appartamenti e ville. Scegliete dove dormire. L’isola ha molto da offrire.

Gli hotel a Tinos

Sono sempre molto disponibili gli hotel a Tinos ad aspettare i propri ospiti. Questo perché conoscono bene gli orari dei traghetti Mykonos - Tinos o Atene - Tinos, che a volte non giungono sull'isola in orari diurni. Quindi oltre ad offrirvi tutto quanto possa rendere unico il vostro soggiorno, gli hotel di Tinos sono sempre disposti ad aspettarvi anche di notte quanto arriverà il vostro traghetto.

Vuoi una vacanza all'insegna del totale relax, lontano dal caos delle serata mondane? Allora Tinos è l'isola che fa per te. E attenzione perché questo luogo conserva quel di più mistico e culturale può offrire la Grecia vacanziera. Sull'isola di Tinos non si viene solo per turismo stagionale, ma soprattutto per ammirare le sculture di marmo che riempiono i numerosi villaggi sparsi su tutta l’isola, le quali ben conservano la tradizione greca e cicladica, e per visitare il Monastero di Panagia Evangelistria.

Tinos è collegata a quasi tutte le Cicladi e la vicinanza con Mykonos gli permette di godere del collegamento quotidiano con la più famosa delle isole greche. E mentre la mappa delle spiagge di Mykonos e la loro dislocazione è conosciuta a tutti gli appassionati di Grecia, le spiagge dell'isola di Tinos non sono certo molto famose ma sono davvero meravigliose. Acque turchese, spiagge di sabbia chiara, un mare incantevole, con la differenza... che sono meno affollate. Le spiagge più belle di Tinos sono posizionate lungo la costa ovest e proprio per la bellezza delle sue spiagge Tinos è spesso scelta come meta abbinata a una vacanza a Mykonos.

Perché scegliere Tinos?

Tinos è chiaramente adatta più alle famiglie o a coppie alla ricerca della massima tranquillità. Quindi se siete alla ricerca di una vacanza per trovare la "pace dei sensi" sceglietela e non sbagliate. Nonostante l’isola sia piccola e soprattutto poco abitata vi troverete molto più di quello che ci si aspetta. Partendo dalla Chora, si ammira la Panagia Evangelistria, il santuario ortodosso più venerato di tutta la Grecia. E poi il 15 agosto, giorno di Ferragosto, in cui si celebra l'assunzione di Maria in cielo: a Tinos è festa grande.

L'isola è letteralmente presa d'assalto dai pellegrini che si accalcano lungo la salita che porta al Santuario per venerare l'icona miracolosa della Madonna, cui chiedere la grazia. La processione è uno spettacolo famoso in tutta la Grecia. Un difetto di Tinos è il forte vento. Quando tira è bello teso. I villaggi sono incantevoli. Curati, molto appariscenti e ricchi di colori molto apprezzati da parte dei turisti. 

Le coste di Tinos sono un’alternanza di sabbia, ciottoli e spiagge più o meno ampie. Se il vento dovesse soffiare su un versante la soluzione ideale è spostarsi dall'altro lato dell’isola e godere del panorama e della tranquillità offerto dalle altre spiagge. Vediamo nel dettaglio le migliori spiagge di Tinos.

Spiaggia di Agios Sostis 

Proseguendo oltre il porto principale dell'isola troviamo questa spiaggia di sabbia che si unisce ad una seconda, formandone una unica piuttosto lunga. Troverete lettini e ombrelloni a noleggio e un fondale basso, adatto ai bambini. Da qui godrete della vista della vicina Mykonos.

Spiaggia di Kionia 

Questa spiaggia di sabbia e ghiaia si trova poco a nord del porto di Chora, ed è ideale anche per chi non avesse l'auto, poiché l’autobus fa tappa nelle vicinanze. Troverete taverne, lettini e ombrelloni e anche alcune calette più riservate a cui si accede tramite un sentiero.

Spiaggia di Kolimbithra 

Anche in questa piccola baia al centro della costa est si trovano due spiagge vicine. La più piccola possiede due taverne e diversi ombrelloni a noleggio, mentre nella zona più ampia spesso si praticano sport da spiaggia.

Spiaggia di Livada 

Livada è considerata la più bella spiaggia di Tinos. Qui si può godere del sole stendendosi sulla sabbia o su delle particolari rocce grandi o piccole di colore verde. Le sue acque sono molto profonde, ideali per le immersioni ma non adatte a nuotatori poco esperti. In più c'è una buona taverna è a vostra disposizione.

Spiaggia di Ormos Isternia 

Non molto distante da Pyrgos, a questa insenatura di ghiaia e sabbia si accede tramite una strada un po’ tortuosa, ma le due taverne e la spiaggia, per un tratto un po' isolata dal resto, varranno il percorso non proprio comodo. Il tramonto su questa spiaggia sarà uno dei momenti migliori della vostra vacanza.

Spiaggia Pahia Ammos 

Passando sul versante sud della costa est troverete questa piccola e graziosa spiaggia di sabbia, incontaminata e raggiungibile con una buona strada. Non troverete né taverne né altri servizi.

Spiaggia di Panormos 

Molti turisti non frequentano questa spiaggia non tanto per le sue acque o il suo litorale, quanto per gustare il pesce che viene servito presso la taverna. I due punti in cui scendere al mare sono molto riservati e adatti ad una giornata di relax. La spiaggia si trova a nord, nella baia omonima.

Spiaggia di Porto

Non si tratta della spiaggia del porto ma di quella più a sud dell’isola, in cui in alcuni giorni potreste trovare un po' di alghe. Anche qui una taverna e un piccolo snack bar a vostra disposizione.

Tinos è riconosciuta ed è famosa come una delle più importanti destinazioni per chi pratica la religione ortodossa. Oltre a questo l’isola presenta tutte le caratteristiche e le possibilità della altre isole Cicladi. Tra paesaggi, architetture ed esperienze uniche, andiamo alla scoperta delle cose da fare a Tinos.

Santuario Panayia Evanyelistria

Il Santuario di Panayia Evanyelistria è il più importante santuario mariano in Grecia, e il 15 agosto di ogni anno, a Ferragosto, viene letteralmente preso d’assalto dai fedeli, provenienti da ogni angolo di Grecia e non solo. Viene considerato un luogo miracoloso, e molti fedeli percorrono penitenti la strada dal porto fin su per tutta la scalinata fino ad entrare dentro il monastero. Interessante anche la visita al museo dove poter ammirare il tesoro del Santuario.

Immersioni e snorkeling a Tinos

I fondali tra Mykonos e Tinos sono particolarmente interessanti. Per gli amanti delle immersioni, è questo uno dei luoghi che assolutamente deve essere visitato con una bella immersione. I centri diving a Tinos sono ben attrezzati, sia per professionisti che per sub inesperti.

Giro in barca, Mikonos e Delos

Visitare tutta la costa dell’isola via terra non è possibile, meglio fare una gita in barca attorno alla coste dell’isola di Tinos. Potete optare per un'escursione in giornata sulla magnifica Mykonos, o una visita nella suggestiva isola di Delos. Se poi vi piace raggiungere punti solitari, quelle calette che non si possono raggiungere via terra, dove nemmeno i tour organizzati in barca si fermano, meglio noleggiare una barchetta e iniziare il giro dell’isola.

Noleggiare una barca e scoprire Tinos

Se poi vi piace raggiungere punti solitari dell’isola, quelle calette che non si possono raggiungere via terra, dove nemmeno i tour organizzati in barca si fermano, meglio noleggiare una barca.

I musei di Tinos

L'isola di Tinos offre una buona varietà di musei, che conservano arte e tradizione della stessa isola o della Grecia. Da segnalare, lo Chalepas Museum, dedicato all'artista scultore Giannoulis Chalepas, tra i massimi esponenti dell'arte moderna greca. O ancora il museo archeologico di Tinos, dove trovare alcune opere di epoca classica. Poche opere esposte, ma di altissimo interesse.

Vita notturna a Tinos

Tinos non è certo l'isola del divertimento sfrenato. Se state cercando notti tra discoteche e drink, meglio dirigervi verso l'isola di fronte, Mykonos. A Tinos le serate si svolgono tra qualche bar, un drink e la brezza del Meltemi, nei locali della Chora. Non ci sono discoteche e club. Potreste invece pianificare la vostra vacanza, aggiungendo una seconda isola. Soprattutto perché se analizzate come arrivare a Tinos, scoprirete che una delle porte principali è appunto la stessa Mykons. 

Come spostarsi a Tinos? Quando sarete arrivati sull’isola l’autobus può essere una buona soluzione per percorrere la zona interna dell’isola, in particolare se volete andare dalla Chora a Pyrgos o viceversa e visitare i centri più grandi. Ma per visitare bene le spiagge i mezzi in autonomia sono sempre la scelta migliore, per cui provvedete anche in questo caso a noleggiare un’auto e godetevi i panorami delle strade che percorrerete. I costi sono molto contenuti.

Noleggio auto e scooter a Tinos 

La migliore soluzione a Tinos per conoscere tutta l’isola è il noleggio auto, in quanto permette di raggiungere ogni punto, anche le calette solitarie, con totale indipendenza di spostamento. Cosa che non permette l’autobus. Il noleggio di auto nei weekend di alta stagione raggiunge un prezzo medio di 30 €/giorno. Le agenzie di rent car sono presenti dal porto a tutti i centri principali dell’isola. Lo ccooter per una coppia è la migliore soluzione, ma attrezzatevi con un mezzo almeno da 150 cc. che permetta di attraversare l’isola in perfetta tranquillità e sicurezza.

Spostarsi con l’autobus a Tinos

La corsa più lunga in autobus vi costerà poco più di 4 €, ma stiamo parlando di attraversare interamente l’isola. Qui trovate gli orari dei passaggi dell’autobus a Tinos. I passaggi in estate sono abbastanza frequenti, ma purtroppo non coprono le spiagge dell’isola. Quindi a quel punto meglio il noleggio.

L’isola di Tinos non è nell’elenco delle isole greche con aeroporto. Perciò come arrivare a Tinos? Solo in traghetto dopo essere atterrati ad Atene oppure su un’altra isola dotata di aeroporto. La "strada" più rapida è atterrare a Mykonos e da qua raggiungere l’isola. Oppure da Atene.

Raggiungere Tinos da Mykonos

I traghetti Mykonos-Tinos sono praticamente ciclici con oltre 15 traghetti che collegano quotidianamente le due isole. Quindi in primis bisogna arrivare a Mykonos, isola dotata di un aeroporto internazionale. Organizzatevi per il collegamento aeroporto porto di Mykonos in quanto i bus sono scarsi e gli spostamenti sono principalmente in mano a taxi e auto a noleggio con conducente. Da qui poi prendete uno dei traghetti che conduce all’isola di Tinos. In mezzora sarete arrivati. Attenzione, quando lasciate Tinos al porto di partenza: A 300 metri l’uno dall’altro ci sono il vecchio porto, dove partono i piccoli traghetti, e il nuovo porto dal quale partono le grandi navi e gli aliscafi (quindi veloci). Informatevi quando arrivate. Da Mykonos. 30 minuti, 8€.

Raggiungere Tinos da Atene (porto di Rafina)

Dopo l’atterraggio all’aeroporto di Atene, raggiungere il porto di Rafina da dove partono quotidianamente i traghetti alla volta di Tinos. In meno di 4 ore sarete a Tinos. E’ vero che la traversata è più lunga e che il prezzo del biglietto è più caro. Ma sappiate che a Mykonos dovrete sommare anche 20 € per raggiungere il porto dall’aeroporto e la stessa cifra per il viaggio di ritorno. Da Atene (Rafina) 3h 50 minuti, 28,00 €.

Raggiungere Tinos da Atene (porto del Pireo)

Il collegamento aeroporto di Atene porto del Pireo è rapido. Ma dal Pireo i collegamenti sono più scarsi (consultare sempre gli orari dei traghetti). Rispetto al porto di Rafina il percorso è più lungo e più costoso. Come detto sopra, raggiungere dall'aeroporto di Atene il porto del Pireo, sia in taxi che in metropolitana (più economico) e da qui prendere il traghetto alla volta dell'isola. Potete anche pensare di noleggiare un'auto all'aeroporto e poi imbarcarla. Ma ve lo sconsigliamo, risulta sempre la soluzione più costosa. Da Atene porto del Pireo. 5h 10 min 34,00 €.

La maggior parte degli alloggi e hotel di Tinos si trovano nella Chora o nelle immediate vicinanze. A Tinos il turismo è prevalentemente religioso per cui ci sono solo alcuni hotel ma tutti a prezzo contenuto. 

Dove dormire a Tinos

Se volete restare all'interno della Chora, Voreades con i suoi graziosi balconi che si affacciano sul porto, dietro il quale ci sono dodici camere e suite confortevoli, è uno dei posti migliori in cui soggiornare a Tinos. Tutte le camere hanno mini cucine e letti a baldacchino, quindi questa è una buona scelta per famiglie.

Se state pensando di assistere alla festa del 15 agosto, prenotate con molto anticipo. I fedeli prenderanno d'assalto l'isola e se vi trovate nella settimana di Ferragosto considerate di assicurarvi un alloggio in tempo, in genere l’isola registra il tutto esaurito. Disponibili come in tutte le isole greche anche studios, appartamenti e ville. Scegliete dove dormire. L’isola ha molto da offrire.

Gli hotel a Tinos

Sono sempre molto disponibili gli hotel a Tinos ad aspettare i propri ospiti. Questo perché conoscono bene gli orari dei traghetti Mykonos - Tinos o Atene - Tinos, che a volte non giungono sull'isola in orari diurni. Quindi oltre ad offrirvi tutto quanto possa rendere unico il vostro soggiorno, gli hotel di Tinos sono sempre disposti ad aspettarvi anche di notte quanto arriverà il vostro traghetto.

La maggior parte degli alloggi e hotel di Tinos si trovano nella Chora o nelle immediate vicinanze. A Tinos il turismo è prevalentemente religioso per cui ci sono solo alcuni hotel ma tutti a prezzo contenuto. 

Dove dormire a Tinos

Se volete restare all'interno della Chora, Voreades con i suoi graziosi balconi che si affacciano sul porto, dietro il quale ci sono dodici camere e suite confortevoli, è uno dei posti migliori in cui soggiornare a Tinos. Tutte le camere hanno mini cucine e letti a baldacchino, quindi questa è una buona scelta per famiglie.

Se state pensando di assistere alla festa del 15 agosto, prenotate con molto anticipo. I fedeli prenderanno d'assalto l'isola e se vi trovate nella settimana di Ferragosto considerate di assicurarvi un alloggio in tempo, in genere l’isola registra il tutto esaurito. Disponibili come in tutte le isole greche anche studios, appartamenti e ville. Scegliete dove dormire. L’isola ha molto da offrire.

Gli hotel a Tinos

Sono sempre molto disponibili gli hotel a Tinos ad aspettare i propri ospiti. Questo perché conoscono bene gli orari dei traghetti Mykonos - Tinos o Atene - Tinos, che a volte non giungono sull'isola in orari diurni. Quindi oltre ad offrirvi tutto quanto possa rendere unico il vostro soggiorno, gli hotel di Tinos sono sempre disposti ad aspettarvi anche di notte quanto arriverà il vostro traghetto.

Scegli il tuo angolo di Grecia

Isola

Continente

Cerchi solo destinazioni raggiungibili in Aereo?

Si

Anche traghetti

Che tipo di vacanza cerchi?

Vacanza per famiglie

Viaggio romantico

Movida notturna

Movida over 30

Mare, natura, relax