Eubea

Città scintillanti, fortezze medievali, montagne verdeggianti, imponenti cascate e sorgenti termali, e una costa lunga con spiagge di sabbia e ciottoli bagnate da un mare cristallino, sotto i misteriosi segreti di Eubea

Scegli il tuo angolo di Grecia

Isola

Continente

Cerchi solo destinazioni raggiungibili in aereo?

Si

Anche traghetti

Che tipo di vacanza cerchi?

Vacanza per famiglie

Viaggio Romantico

Movida notturna

Movida over 30

Mare, natura e relax

SUPERFICIE

3.684 km²

AEROPORTO

No

PORTO

Karystos, Marmari, Loutra Edipsou, Kimi

COLLEGAMENTO PIU' VELOCE

Volo diretto

PRESIDIO SANITARIO

Ospedale

PRESENZA TURISTICA

NIGHTLIFE UNDER 30

NIGHTLIFE OVER 30

SPIAGGE

Sabbia, ciottoli, scogli

SPIAGGE SERVIZI

Prevalentemente libere

SPIAGGE PER BAMBINI

Si

CAMPEGGIO ATTREZZATO

Si

NATURISMO

Si

PUNTI DI INTERESSE

Antica Eretria, Moni Agios Nikolaos (Galataki), Museo Archeologico Karystos, Castello Rosso (Moly, Karystos), Terme (Loutra), St John the Russian (Limni), Kokkino Spiti (Chalkidi), Acquedotto Romano (Chalkidi), Bourtzi (Karystos)

ATTIVITA'

Diving Escursione Tour dell'isola Giro in barca Snorkeling Pesca Kitesurf Pesca subacquea Windsurf Osservazione uccelli Arrampicata Trekking Mountain bike Canoa Kayak Passeggiata a cavallo 

L’Eubea, conosciuta anche come Evia, è la seconda isola più grande della Grecia. È così vicina alla terraferma da non sembrare nemmeno un’isola. Questo ha reso possibile la costruzione di un ponte, che rende facile raggiungere l’isola.

Per chi cerca un’isola poco turistica, sicuramente l’Eubea è la meta consigliata. Anche nei periodi di alta stagione, è difficile trovare spiagge affollate e strade trafficate. Quasi praticamente sconosciuta al turismo internazionale è per lo più animata da un turismo greco, che si distribuisce maggiormente nella zona nord-centro.

Eubea un'isola verde e da visitare in tre tappe

L’Eubea è un’isola molto verde, grazie alla presenza di una vegetazione rigogliosa. È percorsa al centro da rilievi montuosi (in inverno nevica praticamente ogni anno) e ad Ovest le coste sono basse, mentre lungo la costa Est abbiamo si presentano coste molto alte, tanto da rendere in alcuni punti impossibile l’accesso al mare. Per conoscere bene l’isola è necessario dividere il viaggio in 3 parti, in quanto l’isola di Eubea è stretta e lunga (circa 250 km da nord a sud) da coprire in circa 4 ore di viaggio.

Eubea nord

La zona nord è famosa per la località di Loutra Edipsou (una delle poche località dell’Eubea con passeggiata serale che tanto piace ai turisti), conosciuta per le sue acque termali che sgorgano fino a tuffarsi direttamente nel mare. Spettacolare è l’incontro delle acque calde solfuree con le fresche acque del mare.

In questa zona dell’Eubea, il mare ha la particolare colorazione che tende al verde, per via della vegetazione presente nel mare. Nella località di Gregolimano è presente una bellissima lingua di sabbia fine, dove è situato il club Med.

Qui troverai una cucina che non si discosta molto dai soliti piatti della Grecia, ma realizzati con ottime materie a km zero. Spostandosi lungo le strade che costeggiano le coste del nord, spesso è facile incontrare delle taverne sul mare dove poter trascorrere tutta la giornata. Seguendo i ritmi dei greci in vacanza, bisogna sedersi a pranzo verso le ore 13, iniziare a consumare i primi pasti, poi un bagnetto, altro piatto e via così fino alle ore 17. Una calma e un ritmo tipicamente greco.

Eubea Centro

L’Eubea è famosa per la produzione di miele. Lungo le strade tra nord e sud dell’isola, soprattutto verso l’interno, è facile incontrare venditori di miele, oltre che di olio e ortaggi del posto. Nella zona centrale dell’isola si trova Chalkide, la città principale dell’Eubea. Qui ci sono diversi bar e discoteche. La zona centrale dell’Eubea è forse la più turistica, infatti qui si trovano hotel di lusso e resort.

Il mare in questo punto dell’isola varia a seconda del versante. A ovest colore molto verde e acque calme, in quanto il mare è chiuso in un canale tra l’isola e la terra ferma. Sul lato Est, verso il mare aperto, costa alta e piccole insenature con mare dai colori meravigliosi che vanno dal turchese al blu intenso passando per l’azzurro.

Certo se soggiorni da un lato e vuoi raggiungere l’altro, considera che la strada non sarà poi così breve in quanto bisogna attraversare le montagne centrali. Nostro consiglio. Meglio soggiornare sul lato est, qui le spiagge sono più belle, per poi fare magari un paio di incursioni per conoscere Calchide e la costa Ovest.

Eubea sud

La zona sud dell’Eubea è famosa per le sue spiagge. Meravigliose, dalla sabbia bianca e il mare turchese e cristallino, le spiagge dell’Eubea del sud non hanno nulla da invidiare a quelle delle isole Cicladi.

Anzi, per gli amanti delle spiagge solitarie, questo è il vostro prossimo approdo per le vacanze! Rispetto alla zona nord e centrale, questo punto dell’Eubea è brullo tanto da ricordare il paesaggio delle isole Cicladi. Questo a causa del Meltemi, che come nelle Cicladi, soffia impetuoso durante l’estate. Karystos è il paese principale, che si affaccia su un grande golfo. Ma non aspettatevi le classiche passeggiate serali.

Come spostarsi a Eubea o Evia, seconda isola più grande della Grecia? Stretta e lunga, impiegherai circa 5 ore e 30 minuti per percorrerla tutta da nord a sud, nonostante i chilometri siano all'incirca 250. I rilievi collinari e montuosi impediscono che le strade siano rettilinee, ma se sei un amante dell'on the road ti consigliamo questo tour in auto (da fare magari in più tappe) per godere della natura dell'isola.
Spostarsi in auto rimane l'opzione consigliata, ma se ne sei sprovvisto, niente paura, sul sito della compagnia KTEL ktelevias.gr puoi controllare tutte le partenze dei bus da Calcide (Chalkida).

Ci sono innumerevoli spiagge sull'isola di Eubea. In generale, si può dire che le spiagge sul lato est dell'isola sono più a picco sul mare e che la corrente è anche più forte rispetto al lato ovest o sud dell'isola. Le spiagge di solito non sono organizzate e non c'e personale di salvataggio o supervisione. Da tenere a mente se non si è ottimi nuotatori e non rischiare di rimanere troppo lontano dalla costa. Vediamo nel dettaglio le principali spiagge di Eubea.

Le spiagge del Nord

Al nord dell'Eubea troviamo molte spiagge la maggior parte della quali in ciottoli, e sono perlopiù immerse nel verde della ricca vegetazione dell'isola. Inoltre, è possibile raggiungere l'isolotto di Lichadonisia, dove oltre ad immergerti in spiagge di sabbia, potrai vedere la foca monaca. Ecco quali sono le più belle spiagge del nord dell'Eubea.

Spiaggia di Agia Anna

E' la spiaggia più lunga dell'isola situata sul lato settentrionale di Eubea. E' una spiaggia sabbiosa con acque blu. Agia Anna è ben organizzata con numerosi servizi tra cui lettini, ombrelloni, strutture per sport acquatici, bar sulla spiaggia e taverne. La spiaggia è una destinazione ideale di relax e tranquillità. 

Spiaggia di Kavos

E' una lunga spiaggia di sabbia e ciottoli con acque turchesi e pini alle spalle situata nella zona occidentale del lato sud di Eubea. E' una spiaggia ben organizzata con numerosi servizi tra cui lettini e ombrelloni. Ci sono bar sulla spiaggia. Kavos è inoltre una destinazione ideale per gli amanti del windsurf

Spiaggia di Pefki

E' una lunga spiaggia sabbiosa con acque blu e vegetazione verdeggiante situata sul lato settentrionale dell'isola. La spiaggia ha forti correnti ideali per gli amanti del kite surf. La zona circostante offre taverne e ristoranti, mentre nella zona è presente anche un campeggio. 

Le spiagge della zona centrale

Bisogna fare un'importante distinzione quando si parla delle spiagge della zona centrale dell'Eubea: il lato verso il Continente e quello verso l'Egeo. Mentre sul lato occidentale quindi verso il continente, le spiagge sono di facile accesso e con acque tendenzialmente calme, sul lato Egeo invece la costa è molto alta e l'accesso alle spiagge non è quindi sempre facile. Inoltre è facile trovare il mare mosso dalle ore pomeridiane. Ma possiamo tranquillamente dire che i colori che regala questo lato centro-orientale dell'Eubea sono unici. Il mare qui è di un cristallino vitreo come in pochi altri punti della Grecia. Scopriamo quindi quali sono le spiagge da visitare nella parte centrale dell'Eubea.

Spiaggia di Alikes

La spiaggia di Alikes non è lontana dalla capitale Chalkidi. In estate è possibile noleggiare ombrelloni e lettini e ci sono taverne e snack bar aperti. Una lunga spiaggia sabbiosa dove è possibile praticare sport acquatici.

Spiaggia di Kalamos

E' una spiaggia di sabbia bianca con acque turchesi con alle spalle dei pini situata nella parte centrale dell'isola. La spiaggia forma due incantevoli baie separate da una penisola rocciosa. La prima spiaggia è ben organizzata con mense e ristoranti, mentre la seconda è l'ideale per gli amanti della natura. E' una delle spiagge più belle dell'isola con un ambiente naturale eccezionale. Nella zona sono presenti anche alcune taverne e un singolo hotel.

Spiaggia di Korasida

E' una spiaggia di sabbia e ciottoli con acque turchesi e vegetazione lussureggiante situata nella parte centrale dell'isola. E' una delle spiagge più belle di Eubea che si distingue per le sue rare formazioni geografiche. Si dice che la sorgente che scorre sulla spiaggia abbia proprietà curative per le malattie ai reni e allo stomaco. La spiaggia ha paesaggi intensi circondati da scogliere rocciose. 

Spiaggia di Limnionas

E' una bellissima spiaggia situata sul lato est dell'isola di Eubea, a un'ora e quindici minuti di distanza in auto dalla capitale Chalkidi. Composta da sabbia e ciottoli vanta acque turchesi e una fitta vegetazione. Le grotte marine circostanti sono ideali per l'esplorazione. Ci sono taverne e ristoranti nelle immediate vicinanze della spiaggia. 

Spiaggia di Thapsa

E' una spiaggia di ciottoli bianchi con acque turchesi cristalline situata nella parte centrale dell'isola. E' una delle spiagge più belle dell'isola con scenari affascinanti. Tuttavia, è anche una delle spiagge più inaccessibili dell'isola, in quanto dovrete arrivarci attraverso una strada sterrata di dieci chilometri. 

Spiaggia di Sarakiniko

E' una lunga spiaggia di sabbia vulcanica e di ciottoli con acque turchesi situata nella parte centrale dell'isola. E' una bellissima spiaggia con un ambiente naturale eccezionale. La spiaggia è ideale per gli amanti della natura.

Spiagge a sud dell'Eubea

Viaggiando lungo l'isola di Eubea, si capisce subito di essere giunti nella zona sud quando si incontrano tratti più aridi e brulli, a differenti del verde lussureggiante del centro-nord Evia. Il paesaggio richiama infatti il territorio delle vicine isole Cicladi, brulle e disegnate spesso dal Meltemi, che tra i mesi di luglio e agosto soffia su questa zona della Grecia. Infatti se sceglierai di visitare le spiagge di questo angolo di Eubea potresti avere a che fare con il Meltemi, che spessa soffia forte e incessante in spiaggia. 

Ma se ami le spiagge di sabbia chiara e fondali bassi, sei nel punto giusto: questo punto dell'Eubea offre spiagge che non hanno nulla da invidiare alle belle spiagge bianche di Naxos. Vediamo in quali spiagge trascorrere le giornate durante una vacanza in Evia.

Spiaggia di Agios Dimitrios

Si tratta in realtà di due spiagge tranquille e pittoresche, Agios Dimitrios e Kallianos. Si trovano sul lato sud-orientale dell'isola di Eubea. Sono raggiungibili dall'incrocio della strada principale di Marmari. Entrambe le spiagge sono abbastanza ampie e sono sabbiose. Ed entrambe hanno una piccola taverna aperta nei mesi estivi. E' una delle spiagge più belle dell'isola e un luogo ideale per gli amanti del campeggio. L'ultimo tratto, fino alla spiaggia di Agios Dimitrios è accessibile solo con un fuoristrada, altrimenti dovrete arrivarci per circa 15 minuti a piedi. Il colore del mare è di un bellissimo turchese. 

Spiaggia di Bouros

E' una spiaggia sabbiosa con acque turchesi situata sul lato sud dell'isola. La spiaggia è al riparo dai venti. Bouros è ben organizzata con numerosi servizi tra cui lettini, ombrelloni e una mensa. L'estremità della spiaggia diventa rocciosa ideale per lo snorkeling. Sull'estremità occidentale della spiaggia c'è una statua distintiva raffigurante il centauro e la ninfa. Su una collina vicino alla spiaggia di Bouros c'è un grande complesso fatiscente di quello che una volta era un grande hotel con bungalow. Ora è completamente abbandonato e crollato.

Spiaggia di Psili Ammos 

A circa mezzo chilometro dal centro di Karystos sul lato est si trova la spiaggia di Psili Ammos lunga 300 metri (che significa "sabbia fine"). Questa spiaggia scorre lentamente verso il mare ed è sicura per i bambini. È accessibile dalla strada principale che costeggia la costa tramite una scala in pietra. Ci sono taverne e ristoranti nelle immediate vicinanze della spiaggia. 

Spiaggia di Potami

E' una spiaggia di sabbia con acque turchesi situata sul lato sud est dell'isola. La spiaggia è la spiaggia più lunga dell'area di Cavo D'Oro ha bellissime dune di sabbia che si trovano sul monte del torrente Platanistos. E' una spiaggia isolata ideale per chi cerca tranquillità e relax. 

Spiaggia di Zarakes

Nel sud-est non lontano da Styra si trova la spiaggia di Zarakes. Spiaggia di ciottoli bianchi con acque color smeraldo. Si trova in una baia tranquilla e di solito non è molto affollata. Sulla spiaggia ci sono due taverne. E'ideale per chi cerca relax.  

L'isola di Eubea (o Evia) è raggiungibile via terra o via mare. Già, via terra, perché è collegata al continente tramite un ponte lungo 694,5 metri. Puoi scegliere tra auto, treno, pullman o traghetto, oppure il porto di Rafina. Tutti i tragitti proposti hanno come punto di partenza Atene, dove puoi arrivare in aereo o in traghetto.

Dove devi arrivare? Eubea del nord o Eubea del sud? Il vantaggio del traghetto è che puoi  scegliere se approdare direttamente al nord o a sud dell'isola. Questo se preferisci evitare il viaggio in auto nelle strade interne che, attraversando un territorio collinare e montagnoso, non presentano sempre percorsi rettilinei. Se vuoi approfondire i modi per raggiungere Atene dall'Italia vai alla nostra guida.

Raggiungere Eubea in auto da Atene

Il modo più pratico e veloce per raggiungere Eubea è senz'altro atterrare ad Atene e noleggiare un auto all'aeroporto. Il tragitto dall'aeroporto internazionale di Atene a Calcide (Calkida), prima città al di là del ponte è di circa 95 Km. Il percorso passa per il ponte nuovo, ma potete scegliere di passare dal vecchio ponte sull'Euripo (allungherete il tragitto di 10 km circa) se avete un po' di tempo per sostare e assistere al particolare fenomeno delle misteriose maree dell'Euripo.

Raggiungere Eubea in pullman da Atene

In alternativa alla macchina possiamo usufruire dei pullman che partono dall'aeroporto El. Venizelos di Atene. Sul portale della troverete tutte le partenze. il tempo di percorrenza è di un'ora e 30 minuti circa con arrivo a Chalkida.

Raggiungere Eubea in treno da Atene

Se il tuo mezzo di trasporto è il treno puoi informarti sulle partenze per Chalkida nel sito dell'OSE (Organizzazione delle Ferrovie Elleniche)  la stazione di partenza di Atene è in Theodore Diligiannis 50.

Raggiungere Eubea in traghetto

Il vantaggio del traghetto è che possiamo raggiungere direttamente il nord o il sud dell'isola. Per il nord Eubea il collegamento dal continente è il porto di Arkitsa per Edipsou (1 ora e 20 min.). Se devi sbarcare al sud il collegamento via mare è dal porto di Rafina (Atene) verso Marmari. La traversata dura circa 2 ore e 30 min. Ti consigliamo questo percorso solo o se devi raggiungere il sud di Eubea.

Eubea è un'isola per tutte le stagioni, quindi alla domanda cosa fare in Eubea? Deve seguire, in quale periodo dell'anno? Durante la stagione estiva sono ovviamente le spiagge i luoghi preferiti dai turisti. Tutta la bellezza del mare greco, con lidi attrezzati e con tratti di costa meno frequentati dal turismo di massa.

Ma Eubea è anche un'isola con centri cittadini che racchiudono migliaia di anni di storia, un territorio dalla conformazione varia con colline, montagne, una natura lussureggiante e neve d'inverno. Quindi ogni momento dell'anno e quello giusto per pianificare una vacanza in Eubea.

Le città da visitare in Eubea

Chalkida o Calcide, è il nucleo cittadino più grande di Eubea, il capoluogo. Il lungomare di Chalkida ha un'ampia passeggiata con una serie di bar e taverne dove godere del buon cibo locale. Se ami i panorami, non perderti la migliore vista sul golfo dalla collina di Fourka. Abbina anche la visita al bellissimo castello di Kanithos o Karababa che si trova proprio lì. Il piccolo Museo Archeologico della città conserva reperti di Chalika e di altri siti dell'isola.

Una curiosità spettacolare è il fenomeno delle maree nello stretto di Euripo. Dal ponte vecchio che collega Eubea al continente puoi osservare la marea che inverte il suo flusso anche più di 10 volte al giorno. Il particolare comportamento delle maree nello stretto di Euripo era tra i più popolari anche in epoca antica.

A 66 km a nord da Chalkida (sulla strada verso Limni) raggiungerai il bellissimo Monastero di Saint Nicholas a Galataki. Gli affreschi conservati all'interno della chiesa sono pregevoli e in generale tutto il complesso di epoca bizantina vale una visita. Sempre partendo da Chalkida, 100 km più a nord si trova Edipsos, famoso centro termale. I resti delle antiche terme romane testimoniano che il sito era sfruttato anche in quell'epoca per le proprietà curative delle sue acque. Puoi approfittare delle diverse strutture presenti per prenotare una rilassante giornata alla SPA.

Poco più a sud di Chalkida incontriamo la città di Eretria, dove visitare le rovine del tempio di Apollo (VI secolo a.C.) e i resti del teatro situati vicino al Museo Archeologico. Non perderti la Casa dei Mosaici, altra chicca artistica di quella zona archeologica.

Sulla costa opposta rispetto a Chalkida si trova Kimi, tra le città più antiche di Eubea, con un interessante Museo del Folklore. Non lontano da Kimi

Esplorare i villaggi di Cavo d'Oro 

Cape Karifeas, noto anche come Cavo d'Oro, è un promontorio sulla punta sud-orientale dell'Eubea. I villaggi che si trovano sulle pendici delle montagne del Cavo d'Oro sono alcuni dei villaggi più remoti dell'isola. Il tempo sembra essersi fermato diversi decenni fa. Gli scenari sono aridi dominati da paesaggi di selvaggia bellezza, gole e coste scoscese. La maggior parte dei villaggi si annida in alta quota in lussureggianti vallate.

Andando da sud a nord, gli insediamenti più predominanti includono Kastri, Platanistos, Panohori, Andia, Komito, Evangelismos, Kapsouri, Thymi, Zaharia, Amygdalia, e Schizali. Platanistos è il villaggio più grande con numerose attrazioni tra cui due ponti di pietra le cascate e i mulini a vento insieme al sito archeologico di Hellinika. 

Trekking, mountain bike, escursioni a piedi

Eubea offre molte opportunità per escursioni in montagna e nelle zone dell'entroterra. Il percorso di trekking verso le gole di Dimosaris è il più antico e conosciuto dell'isola. Altra meta frequentata dai turisti sono le cascate di Drymona, una passeggiata nella natura, adatta anche a famiglie con bambini.

Per gli amanti della mountain bike esistono diversi percorsi sia nei sentieri che in alcuni tratti di pista ciclabile sulla parte costiera delle zone più turistiche. Le attività all'aria aperta sono tante e possono essere prese in considerazione per vacanze in Grecia fuori stagione.

Eubea, meta invernale

Eubea è anche una meta da tenere in considerazione per vacanze invernali in Grecia. Oltre alle stazioni termali di Edipsos, alle visite nei siti archeologici e a tutte le attività di trekking ed escursionismo appena descritte, in Eubea è possibile trascorrere una vacanza sulla neve. Il monte Dirfi, il più alto dell'isola ( 1.700 metri), rappresenta un'attrazione invernale per molti turisti che amano l'alpinismo e le passeggiate in montagna d'inverno. Il paesaggio innevato è molto suggestivo, ma le passeggiate verso la vetta non sono sempre così agevoli. Essendo l'isola esposta ai venti dell'Egeo, durante l'ascesa spesso si è costretti a tornare indietro per improvvisi cambiamenti delle condizioni climatiche.

Alloggi e hotel a Eubea? Diciamo pure che c'è molto da scegliere quando si tratta di decidere dove soggiornare a Eubea. Popolare tra i greci, Karystos è la principale località dell'Eubea meridionale con un lungomare neoclassico, e stare qui significa anche essere vicino alle montagne. Se stai cercando viste lussureggianti, i posti migliori in cui soggiornare a Eubea sono nel nord dell'isola. Pefki è una buona scelta. Se stai cercando una villa privata, ne troverai molte sulla costa orientale dell'isola, in una delle tante piccole città e frazioni.

Dove dormire a Eubea

Uno degli hotel più rinomati e con una buona qualità/prezzo si trova poco a sud di Agkali a nord est di Eubea. Perfetto per chi vuole rilassarsi con stile e con un budget limitato. Ci sono 60 camere, una splendida piscina, un bar sulla spiaggia liscia e di ciottoli e un ottimo ristorante. L'arredamento è elegante, con molto vetro e pietra levigata.

Una delle zone di Eubea più ricca di strutture ricettive è Loutra Edipsou situata a nord ovest dell’isola, dove si trovano Resort termali, hotel e studios, mentre ad Eretria nella zona ovest della parte centrale di Eubea, lo scettro del maggior numero di hotel a basso costo. Qui trovate anche campeggi organizzati vicino alle spiagge.

Sul lungomare di Paralia Kymis siete invece nel centro-est dell'isola sul porto che collega le principali isole delle Sporadi, Skyros e Alonissos. Qui trovate affidabili strutture semplici e puliti dai modici prezzi e strategicamente posizionati. 

A sud invece c'è Karystios dove potete trovare, a modici prezzi, hotel dalle camere moderne e ben arredate con sostanziose prime colazioni e personale disponibile e che parla anche inglese (in Eubea non è così semplice). 

L’Eubea, conosciuta anche come Evia, è la seconda isola più grande della Grecia. È così vicina alla terraferma da non sembrare nemmeno un’isola. Questo ha reso possibile la costruzione di un ponte, che rende facile raggiungere l’isola.

Per chi cerca un’isola poco turistica, sicuramente l’Eubea è la meta consigliata. Anche nei periodi di alta stagione, è difficile trovare spiagge affollate e strade trafficate. Quasi praticamente sconosciuta al turismo internazionale è per lo più animata da un turismo greco, che si distribuisce maggiormente nella zona nord-centro.

Eubea un'isola verde e da visitare in tre tappe

L’Eubea è un’isola molto verde, grazie alla presenza di una vegetazione rigogliosa. È percorsa al centro da rilievi montuosi (in inverno nevica praticamente ogni anno) e ad Ovest le coste sono basse, mentre lungo la costa Est abbiamo si presentano coste molto alte, tanto da rendere in alcuni punti impossibile l’accesso al mare. Per conoscere bene l’isola è necessario dividere il viaggio in 3 parti, in quanto l’isola di Eubea è stretta e lunga (circa 250 km da nord a sud) da coprire in circa 4 ore di viaggio.

Eubea nord

La zona nord è famosa per la località di Loutra Edipsou (una delle poche località dell’Eubea con passeggiata serale che tanto piace ai turisti), conosciuta per le sue acque termali che sgorgano fino a tuffarsi direttamente nel mare. Spettacolare è l’incontro delle acque calde solfuree con le fresche acque del mare.

In questa zona dell’Eubea, il mare ha la particolare colorazione che tende al verde, per via della vegetazione presente nel mare. Nella località di Gregolimano è presente una bellissima lingua di sabbia fine, dove è situato il club Med.

Qui troverai una cucina che non si discosta molto dai soliti piatti della Grecia, ma realizzati con ottime materie a km zero. Spostandosi lungo le strade che costeggiano le coste del nord, spesso è facile incontrare delle taverne sul mare dove poter trascorrere tutta la giornata. Seguendo i ritmi dei greci in vacanza, bisogna sedersi a pranzo verso le ore 13, iniziare a consumare i primi pasti, poi un bagnetto, altro piatto e via così fino alle ore 17. Una calma e un ritmo tipicamente greco.

Eubea Centro

L’Eubea è famosa per la produzione di miele. Lungo le strade tra nord e sud dell’isola, soprattutto verso l’interno, è facile incontrare venditori di miele, oltre che di olio e ortaggi del posto. Nella zona centrale dell’isola si trova Chalkide, la città principale dell’Eubea. Qui ci sono diversi bar e discoteche. La zona centrale dell’Eubea è forse la più turistica, infatti qui si trovano hotel di lusso e resort.

Il mare in questo punto dell’isola varia a seconda del versante. A ovest colore molto verde e acque calme, in quanto il mare è chiuso in un canale tra l’isola e la terra ferma. Sul lato Est, verso il mare aperto, costa alta e piccole insenature con mare dai colori meravigliosi che vanno dal turchese al blu intenso passando per l’azzurro.

Certo se soggiorni da un lato e vuoi raggiungere l’altro, considera che la strada non sarà poi così breve in quanto bisogna attraversare le montagne centrali. Nostro consiglio. Meglio soggiornare sul lato est, qui le spiagge sono più belle, per poi fare magari un paio di incursioni per conoscere Calchide e la costa Ovest.

Eubea sud

La zona sud dell’Eubea è famosa per le sue spiagge. Meravigliose, dalla sabbia bianca e il mare turchese e cristallino, le spiagge dell’Eubea del sud non hanno nulla da invidiare a quelle delle isole Cicladi.

Anzi, per gli amanti delle spiagge solitarie, questo è il vostro prossimo approdo per le vacanze! Rispetto alla zona nord e centrale, questo punto dell’Eubea è brullo tanto da ricordare il paesaggio delle isole Cicladi. Questo a causa del Meltemi, che come nelle Cicladi, soffia impetuoso durante l’estate. Karystos è il paese principale, che si affaccia su un grande golfo. Ma non aspettatevi le classiche passeggiate serali.

Ci sono innumerevoli spiagge sull'isola di Eubea. In generale, si può dire che le spiagge sul lato est dell'isola sono più a picco sul mare e che la corrente è anche più forte rispetto al lato ovest o sud dell'isola. Le spiagge di solito non sono organizzate e non c'e personale di salvataggio o supervisione. Da tenere a mente se non si è ottimi nuotatori e non rischiare di rimanere troppo lontano dalla costa. Vediamo nel dettaglio le principali spiagge di Eubea.

Le spiagge del Nord

Al nord dell'Eubea troviamo molte spiagge la maggior parte della quali in ciottoli, e sono perlopiù immerse nel verde della ricca vegetazione dell'isola. Inoltre, è possibile raggiungere l'isolotto di Lichadonisia, dove oltre ad immergerti in spiagge di sabbia, potrai vedere la foca monaca. Ecco quali sono le più belle spiagge del nord dell'Eubea.

Spiaggia di Agia Anna

E' la spiaggia più lunga dell'isola situata sul lato settentrionale di Eubea. E' una spiaggia sabbiosa con acque blu. Agia Anna è ben organizzata con numerosi servizi tra cui lettini, ombrelloni, strutture per sport acquatici, bar sulla spiaggia e taverne. La spiaggia è una destinazione ideale di relax e tranquillità. 

Spiaggia di Kavos

E' una lunga spiaggia di sabbia e ciottoli con acque turchesi e pini alle spalle situata nella zona occidentale del lato sud di Eubea. E' una spiaggia ben organizzata con numerosi servizi tra cui lettini e ombrelloni. Ci sono bar sulla spiaggia. Kavos è inoltre una destinazione ideale per gli amanti del windsurf

Spiaggia di Pefki

E' una lunga spiaggia sabbiosa con acque blu e vegetazione verdeggiante situata sul lato settentrionale dell'isola. La spiaggia ha forti correnti ideali per gli amanti del kite surf. La zona circostante offre taverne e ristoranti, mentre nella zona è presente anche un campeggio. 

Le spiagge della zona centrale

Bisogna fare un'importante distinzione quando si parla delle spiagge della zona centrale dell'Eubea: il lato verso il Continente e quello verso l'Egeo. Mentre sul lato occidentale quindi verso il continente, le spiagge sono di facile accesso e con acque tendenzialmente calme, sul lato Egeo invece la costa è molto alta e l'accesso alle spiagge non è quindi sempre facile. Inoltre è facile trovare il mare mosso dalle ore pomeridiane. Ma possiamo tranquillamente dire che i colori che regala questo lato centro-orientale dell'Eubea sono unici. Il mare qui è di un cristallino vitreo come in pochi altri punti della Grecia. Scopriamo quindi quali sono le spiagge da visitare nella parte centrale dell'Eubea.

Spiaggia di Alikes

La spiaggia di Alikes non è lontana dalla capitale Chalkidi. In estate è possibile noleggiare ombrelloni e lettini e ci sono taverne e snack bar aperti. Una lunga spiaggia sabbiosa dove è possibile praticare sport acquatici.

Spiaggia di Kalamos

E' una spiaggia di sabbia bianca con acque turchesi con alle spalle dei pini situata nella parte centrale dell'isola. La spiaggia forma due incantevoli baie separate da una penisola rocciosa. La prima spiaggia è ben organizzata con mense e ristoranti, mentre la seconda è l'ideale per gli amanti della natura. E' una delle spiagge più belle dell'isola con un ambiente naturale eccezionale. Nella zona sono presenti anche alcune taverne e un singolo hotel.

Spiaggia di Korasida

E' una spiaggia di sabbia e ciottoli con acque turchesi e vegetazione lussureggiante situata nella parte centrale dell'isola. E' una delle spiagge più belle di Eubea che si distingue per le sue rare formazioni geografiche. Si dice che la sorgente che scorre sulla spiaggia abbia proprietà curative per le malattie ai reni e allo stomaco. La spiaggia ha paesaggi intensi circondati da scogliere rocciose. 

Spiaggia di Limnionas

E' una bellissima spiaggia situata sul lato est dell'isola di Eubea, a un'ora e quindici minuti di distanza in auto dalla capitale Chalkidi. Composta da sabbia e ciottoli vanta acque turchesi e una fitta vegetazione. Le grotte marine circostanti sono ideali per l'esplorazione. Ci sono taverne e ristoranti nelle immediate vicinanze della spiaggia. 

Spiaggia di Thapsa

E' una spiaggia di ciottoli bianchi con acque turchesi cristalline situata nella parte centrale dell'isola. E' una delle spiagge più belle dell'isola con scenari affascinanti. Tuttavia, è anche una delle spiagge più inaccessibili dell'isola, in quanto dovrete arrivarci attraverso una strada sterrata di dieci chilometri. 

Spiaggia di Sarakiniko

E' una lunga spiaggia di sabbia vulcanica e di ciottoli con acque turchesi situata nella parte centrale dell'isola. E' una bellissima spiaggia con un ambiente naturale eccezionale. La spiaggia è ideale per gli amanti della natura.

Spiagge a sud dell'Eubea

Viaggiando lungo l'isola di Eubea, si capisce subito di essere giunti nella zona sud quando si incontrano tratti più aridi e brulli, a differenti del verde lussureggiante del centro-nord Evia. Il paesaggio richiama infatti il territorio delle vicine isole Cicladi, brulle e disegnate spesso dal Meltemi, che tra i mesi di luglio e agosto soffia su questa zona della Grecia. Infatti se sceglierai di visitare le spiagge di questo angolo di Eubea potresti avere a che fare con il Meltemi, che spessa soffia forte e incessante in spiaggia. 

Ma se ami le spiagge di sabbia chiara e fondali bassi, sei nel punto giusto: questo punto dell'Eubea offre spiagge che non hanno nulla da invidiare alle belle spiagge bianche di Naxos. Vediamo in quali spiagge trascorrere le giornate durante una vacanza in Evia.

Spiaggia di Agios Dimitrios

Si tratta in realtà di due spiagge tranquille e pittoresche, Agios Dimitrios e Kallianos. Si trovano sul lato sud-orientale dell'isola di Eubea. Sono raggiungibili dall'incrocio della strada principale di Marmari. Entrambe le spiagge sono abbastanza ampie e sono sabbiose. Ed entrambe hanno una piccola taverna aperta nei mesi estivi. E' una delle spiagge più belle dell'isola e un luogo ideale per gli amanti del campeggio. L'ultimo tratto, fino alla spiaggia di Agios Dimitrios è accessibile solo con un fuoristrada, altrimenti dovrete arrivarci per circa 15 minuti a piedi. Il colore del mare è di un bellissimo turchese. 

Spiaggia di Bouros

E' una spiaggia sabbiosa con acque turchesi situata sul lato sud dell'isola. La spiaggia è al riparo dai venti. Bouros è ben organizzata con numerosi servizi tra cui lettini, ombrelloni e una mensa. L'estremità della spiaggia diventa rocciosa ideale per lo snorkeling. Sull'estremità occidentale della spiaggia c'è una statua distintiva raffigurante il centauro e la ninfa. Su una collina vicino alla spiaggia di Bouros c'è un grande complesso fatiscente di quello che una volta era un grande hotel con bungalow. Ora è completamente abbandonato e crollato.

Spiaggia di Psili Ammos 

A circa mezzo chilometro dal centro di Karystos sul lato est si trova la spiaggia di Psili Ammos lunga 300 metri (che significa "sabbia fine"). Questa spiaggia scorre lentamente verso il mare ed è sicura per i bambini. È accessibile dalla strada principale che costeggia la costa tramite una scala in pietra. Ci sono taverne e ristoranti nelle immediate vicinanze della spiaggia. 

Spiaggia di Potami

E' una spiaggia di sabbia con acque turchesi situata sul lato sud est dell'isola. La spiaggia è la spiaggia più lunga dell'area di Cavo D'Oro ha bellissime dune di sabbia che si trovano sul monte del torrente Platanistos. E' una spiaggia isolata ideale per chi cerca tranquillità e relax. 

Spiaggia di Zarakes

Nel sud-est non lontano da Styra si trova la spiaggia di Zarakes. Spiaggia di ciottoli bianchi con acque color smeraldo. Si trova in una baia tranquilla e di solito non è molto affollata. Sulla spiaggia ci sono due taverne. E'ideale per chi cerca relax.  

Eubea è un'isola per tutte le stagioni, quindi alla domanda cosa fare in Eubea? Deve seguire, in quale periodo dell'anno? Durante la stagione estiva sono ovviamente le spiagge i luoghi preferiti dai turisti. Tutta la bellezza del mare greco, con lidi attrezzati e con tratti di costa meno frequentati dal turismo di massa.

Ma Eubea è anche un'isola con centri cittadini che racchiudono migliaia di anni di storia, un territorio dalla conformazione varia con colline, montagne, una natura lussureggiante e neve d'inverno. Quindi ogni momento dell'anno e quello giusto per pianificare una vacanza in Eubea.

Le città da visitare in Eubea

Chalkida o Calcide, è il nucleo cittadino più grande di Eubea, il capoluogo. Il lungomare di Chalkida ha un'ampia passeggiata con una serie di bar e taverne dove godere del buon cibo locale. Se ami i panorami, non perderti la migliore vista sul golfo dalla collina di Fourka. Abbina anche la visita al bellissimo castello di Kanithos o Karababa che si trova proprio lì. Il piccolo Museo Archeologico della città conserva reperti di Chalika e di altri siti dell'isola.

Una curiosità spettacolare è il fenomeno delle maree nello stretto di Euripo. Dal ponte vecchio che collega Eubea al continente puoi osservare la marea che inverte il suo flusso anche più di 10 volte al giorno. Il particolare comportamento delle maree nello stretto di Euripo era tra i più popolari anche in epoca antica.

A 66 km a nord da Chalkida (sulla strada verso Limni) raggiungerai il bellissimo Monastero di Saint Nicholas a Galataki. Gli affreschi conservati all'interno della chiesa sono pregevoli e in generale tutto il complesso di epoca bizantina vale una visita. Sempre partendo da Chalkida, 100 km più a nord si trova Edipsos, famoso centro termale. I resti delle antiche terme romane testimoniano che il sito era sfruttato anche in quell'epoca per le proprietà curative delle sue acque. Puoi approfittare delle diverse strutture presenti per prenotare una rilassante giornata alla SPA.

Poco più a sud di Chalkida incontriamo la città di Eretria, dove visitare le rovine del tempio di Apollo (VI secolo a.C.) e i resti del teatro situati vicino al Museo Archeologico. Non perderti la Casa dei Mosaici, altra chicca artistica di quella zona archeologica.

Sulla costa opposta rispetto a Chalkida si trova Kimi, tra le città più antiche di Eubea, con un interessante Museo del Folklore. Non lontano da Kimi

Esplorare i villaggi di Cavo d'Oro 

Cape Karifeas, noto anche come Cavo d'Oro, è un promontorio sulla punta sud-orientale dell'Eubea. I villaggi che si trovano sulle pendici delle montagne del Cavo d'Oro sono alcuni dei villaggi più remoti dell'isola. Il tempo sembra essersi fermato diversi decenni fa. Gli scenari sono aridi dominati da paesaggi di selvaggia bellezza, gole e coste scoscese. La maggior parte dei villaggi si annida in alta quota in lussureggianti vallate.

Andando da sud a nord, gli insediamenti più predominanti includono Kastri, Platanistos, Panohori, Andia, Komito, Evangelismos, Kapsouri, Thymi, Zaharia, Amygdalia, e Schizali. Platanistos è il villaggio più grande con numerose attrazioni tra cui due ponti di pietra le cascate e i mulini a vento insieme al sito archeologico di Hellinika. 

Trekking, mountain bike, escursioni a piedi

Eubea offre molte opportunità per escursioni in montagna e nelle zone dell'entroterra. Il percorso di trekking verso le gole di Dimosaris è il più antico e conosciuto dell'isola. Altra meta frequentata dai turisti sono le cascate di Drymona, una passeggiata nella natura, adatta anche a famiglie con bambini.

Per gli amanti della mountain bike esistono diversi percorsi sia nei sentieri che in alcuni tratti di pista ciclabile sulla parte costiera delle zone più turistiche. Le attività all'aria aperta sono tante e possono essere prese in considerazione per vacanze in Grecia fuori stagione.

Eubea, meta invernale

Eubea è anche una meta da tenere in considerazione per vacanze invernali in Grecia. Oltre alle stazioni termali di Edipsos, alle visite nei siti archeologici e a tutte le attività di trekking ed escursionismo appena descritte, in Eubea è possibile trascorrere una vacanza sulla neve. Il monte Dirfi, il più alto dell'isola ( 1.700 metri), rappresenta un'attrazione invernale per molti turisti che amano l'alpinismo e le passeggiate in montagna d'inverno. Il paesaggio innevato è molto suggestivo, ma le passeggiate verso la vetta non sono sempre così agevoli. Essendo l'isola esposta ai venti dell'Egeo, durante l'ascesa spesso si è costretti a tornare indietro per improvvisi cambiamenti delle condizioni climatiche.

Come spostarsi a Eubea o Evia, seconda isola più grande della Grecia? Stretta e lunga, impiegherai circa 5 ore e 30 minuti per percorrerla tutta da nord a sud, nonostante i chilometri siano all'incirca 250. I rilievi collinari e montuosi impediscono che le strade siano rettilinee, ma se sei un amante dell'on the road ti consigliamo questo tour in auto (da fare magari in più tappe) per godere della natura dell'isola.
Spostarsi in auto rimane l'opzione consigliata, ma se ne sei sprovvisto, niente paura, sul sito della compagnia KTEL ktelevias.gr puoi controllare tutte le partenze dei bus da Calcide (Chalkida).

L'isola di Eubea (o Evia) è raggiungibile via terra o via mare. Già, via terra, perché è collegata al continente tramite un ponte lungo 694,5 metri. Puoi scegliere tra auto, treno, pullman o traghetto, oppure il porto di Rafina. Tutti i tragitti proposti hanno come punto di partenza Atene, dove puoi arrivare in aereo o in traghetto.

Dove devi arrivare? Eubea del nord o Eubea del sud? Il vantaggio del traghetto è che puoi  scegliere se approdare direttamente al nord o a sud dell'isola. Questo se preferisci evitare il viaggio in auto nelle strade interne che, attraversando un territorio collinare e montagnoso, non presentano sempre percorsi rettilinei. Se vuoi approfondire i modi per raggiungere Atene dall'Italia vai alla nostra guida.

Raggiungere Eubea in auto da Atene

Il modo più pratico e veloce per raggiungere Eubea è senz'altro atterrare ad Atene e noleggiare un auto all'aeroporto. Il tragitto dall'aeroporto internazionale di Atene a Calcide (Calkida), prima città al di là del ponte è di circa 95 Km. Il percorso passa per il ponte nuovo, ma potete scegliere di passare dal vecchio ponte sull'Euripo (allungherete il tragitto di 10 km circa) se avete un po' di tempo per sostare e assistere al particolare fenomeno delle misteriose maree dell'Euripo.

Raggiungere Eubea in pullman da Atene

In alternativa alla macchina possiamo usufruire dei pullman che partono dall'aeroporto El. Venizelos di Atene. Sul portale della troverete tutte le partenze. il tempo di percorrenza è di un'ora e 30 minuti circa con arrivo a Chalkida.

Raggiungere Eubea in treno da Atene

Se il tuo mezzo di trasporto è il treno puoi informarti sulle partenze per Chalkida nel sito dell'OSE (Organizzazione delle Ferrovie Elleniche)  la stazione di partenza di Atene è in Theodore Diligiannis 50.

Raggiungere Eubea in traghetto

Il vantaggio del traghetto è che possiamo raggiungere direttamente il nord o il sud dell'isola. Per il nord Eubea il collegamento dal continente è il porto di Arkitsa per Edipsou (1 ora e 20 min.). Se devi sbarcare al sud il collegamento via mare è dal porto di Rafina (Atene) verso Marmari. La traversata dura circa 2 ore e 30 min. Ti consigliamo questo percorso solo o se devi raggiungere il sud di Eubea.

Alloggi e hotel a Eubea? Diciamo pure che c'è molto da scegliere quando si tratta di decidere dove soggiornare a Eubea. Popolare tra i greci, Karystos è la principale località dell'Eubea meridionale con un lungomare neoclassico, e stare qui significa anche essere vicino alle montagne. Se stai cercando viste lussureggianti, i posti migliori in cui soggiornare a Eubea sono nel nord dell'isola. Pefki è una buona scelta. Se stai cercando una villa privata, ne troverai molte sulla costa orientale dell'isola, in una delle tante piccole città e frazioni.

Dove dormire a Eubea

Uno degli hotel più rinomati e con una buona qualità/prezzo si trova poco a sud di Agkali a nord est di Eubea. Perfetto per chi vuole rilassarsi con stile e con un budget limitato. Ci sono 60 camere, una splendida piscina, un bar sulla spiaggia liscia e di ciottoli e un ottimo ristorante. L'arredamento è elegante, con molto vetro e pietra levigata.

Una delle zone di Eubea più ricca di strutture ricettive è Loutra Edipsou situata a nord ovest dell’isola, dove si trovano Resort termali, hotel e studios, mentre ad Eretria nella zona ovest della parte centrale di Eubea, lo scettro del maggior numero di hotel a basso costo. Qui trovate anche campeggi organizzati vicino alle spiagge.

Sul lungomare di Paralia Kymis siete invece nel centro-est dell'isola sul porto che collega le principali isole delle Sporadi, Skyros e Alonissos. Qui trovate affidabili strutture semplici e puliti dai modici prezzi e strategicamente posizionati. 

A sud invece c'è Karystios dove potete trovare, a modici prezzi, hotel dalle camere moderne e ben arredate con sostanziose prime colazioni e personale disponibile e che parla anche inglese (in Eubea non è così semplice). 

Alloggi e hotel a Eubea? Diciamo pure che c'è molto da scegliere quando si tratta di decidere dove soggiornare a Eubea. Popolare tra i greci, Karystos è la principale località dell'Eubea meridionale con un lungomare neoclassico, e stare qui significa anche essere vicino alle montagne. Se stai cercando viste lussureggianti, i posti migliori in cui soggiornare a Eubea sono nel nord dell'isola. Pefki è una buona scelta. Se stai cercando una villa privata, ne troverai molte sulla costa orientale dell'isola, in una delle tante piccole città e frazioni.

Dove dormire a Eubea

Uno degli hotel più rinomati e con una buona qualità/prezzo si trova poco a sud di Agkali a nord est di Eubea. Perfetto per chi vuole rilassarsi con stile e con un budget limitato. Ci sono 60 camere, una splendida piscina, un bar sulla spiaggia liscia e di ciottoli e un ottimo ristorante. L'arredamento è elegante, con molto vetro e pietra levigata.

Una delle zone di Eubea più ricca di strutture ricettive è Loutra Edipsou situata a nord ovest dell’isola, dove si trovano Resort termali, hotel e studios, mentre ad Eretria nella zona ovest della parte centrale di Eubea, lo scettro del maggior numero di hotel a basso costo. Qui trovate anche campeggi organizzati vicino alle spiagge.

Sul lungomare di Paralia Kymis siete invece nel centro-est dell'isola sul porto che collega le principali isole delle Sporadi, Skyros e Alonissos. Qui trovate affidabili strutture semplici e puliti dai modici prezzi e strategicamente posizionati. 

A sud invece c'è Karystios dove potete trovare, a modici prezzi, hotel dalle camere moderne e ben arredate con sostanziose prime colazioni e personale disponibile e che parla anche inglese (in Eubea non è così semplice). 

Scegli il tuo angolo di Grecia

Isola

Continente

Cerchi solo destinazioni raggiungibili in Aereo?

Si

Anche traghetti

Che tipo di vacanza cerchi?

Vacanza per famiglie

Viaggio romantico

Movida notturna

Movida over 30

Mare, natura, relax