Isole Ionie

Le Isole Ionie sono quelle più vicine all'Italia facilmente raggiungibili in traghetto oltre che in aereo, famose soprattutto per la spiaggia di Navagio di Zante, che offrono tutte le tipologie di vacanza che stai cercando: dalle famiglie al divertimento.

Sparse lungo la costa occidentale della Grecia Centrale, le Isole Ioniche sono un'arcipelago comprendente dodici piccole e grandi isole la cui superficie totale arriva a 2.200 chilometri quadrati. Zante, Itaca, Corfù, Cefalonia, Lefkada e Paxos sono le sei grandi isole ioniche. Antipaxos, Ereikousa, Mathraki, Othoni, Meganisi e i due isolotti deserti delle Strofadi a sud di Zante sono le isole ioniche più piccole.

Tutte le località

Queste Isole facevano parte della Grecia continentale, ma si staccarono a causa dell'attività sismica lungo la grande faglia costiera del Mar Ionio. Questo spiega non solo le coste molto frastagliate, ma anche le alte montagne delle isole, un tempo parte della catena montuosa del Pindo. Un'altra causa è anche la profondità delle acque che, con 4.446 metri sono le piu' profonde del Mediterraneo.

Un crocevia di culture, spiagge, arte e spiagge da sogno

Le Isole Ionie, abitate sin dal Paleolitico, hanno subito numerose invasioni e hanno ricevuto l'influenza di varie culture. Fino al 1204 fecero parte dell’Impero Bizantino fino a quando i Franchi presero il controllo di Costantinopoli. successivamente furono cedute ai Veneziani. Sotto il dominio veneziano, le Isole Ionie ebbero la propria nobiltà she sopravvisse fino al XIX secolo. La presenza degli europei in queste isole nel periodo in cui la Grecia era ancora sotto il dominio ottomano, diede origine a una significativa attività culturale, che è ancora oggi visibile nella tradizione architettonica.

Relax, escursioni e windsurf

Le isole ioniche hanno un clima mite e temperato che le rende il luogo ideale per le vacanze. In inverno, le montagne della Grecia centrale fermano i freddi venti settentrionali, in estate il caldo è mitigato dal meltemi, dai soffici venti nordoccidentali e dalle brezze marine. A causa delle correnti d'aria prevalenti sulle isole ioniche, molte delle spiagge dell'isola si sono trasformate in centri di windsurf di fama internazionale.

Cefalonia è  forse la più spettacolare in termini di paesaggi costieri e montani. Appena oltre lo stretto che le separa, il litorale profondamente frastagliato della vicina Itaca è un luogo ottimo per rilassarsi. Da non perdere Corfù, con la sua architettura all'italiana e le tipiche usanze inglesi. Se visiti Zante, fai attenzione: alcune parti, come Laganas, hanno ceduto al turismo di massa, anche se le Blue Caves e la costa ovest meritano una visita. Infine, non trascurare Lefkas (Lefkada): il suo interno collinare è incontaminato e regala ai suoi visitatori alcune delle più trasparenti acque della Grecia.

Acque cristalline e spiagge mozzafiato

Corfù e Zante sono le isole più note del Mar Ionio, mentre negli ultimi anni si stanno sviluppando anche Cefalonia e Lefkada. Navagio a Zante, Myrtos a Cefalonia, Agios Gordis a Corfù e Porto Katsiki a Lefkada sono le spiagge sabbiose più fotografate. In particolare, Lefkada è famosa per l’acqua blu delle coste occidentali, mentre le isole di Paxi-Antipaxi hanno anche splendide baie. Il resto delle isole ioniche, come Itaca e Citera, non hanno spiagge notevoli, ma attirano i visitatori con la loro rilassante atmosfera familiare. A causa delle numerose isole a poca distanza l'una dall'altra, il Mar Ionio è perfetto anche per la vela.

Hotel e alloggi per ogni esigenza

Gli alloggi nell'arcipelago Ionico variano per tipologia e classe a seconda dell'isola. Corfù e Zante sono le isole più famose del Mar Ionio e possiedono tutti i tipi di alloggio, dalle lussuose ville e resort termali a monolocali belli e accoglienti. Cefalonia e Lefkada le stanno seguendo in popolarità. Il resto delle isole invece mantiene un profilo più basso, attirando visitatori che cercano vacanze più tranquille e private. Gli hotel nelle isole di Kythera e Itaca sono meno lussuosi, ma ancora modesti. Negli ultimi anni sono stati costruiti hotel e ville di lusso a Paxos e Meganisi, ma le isole non hanno perso il loro carattere locale.

Come arrivare più velocemente nelle Isole Ionie?

In aereo: Ci sono aeroporti a Corfù, Lefkada (Aktion / Preveza), Cefalonia, Zante e Citera. Gli aeroporti di Corfù, Cefalonia e Zante ricevono voli nazionali da Atene e Salonicco. L'aeroporto di Lefkada (Aktion / Preveza) funziona solo in estate e riceve charter dall'estero. L'aeroporto di Kythira riceve voli nazionali da Atene. Tutti questi aeroporti servono anche charter da altre isole greche, gestito da Sky Express.

In traghetto: I traghetti per le isole ioniche sono gestiti da porti della Grecia occidentale. Ci sono traghetti per le Isole Ionie. Traghetti da Patra a Cefalonia e Itaca. Traghetti da Igoumenitsa a Corfù e Paxi. Traghetti da Killini a Cefalonia e Zante. I traghetti per Kythira partono dal Peloponneso di Neapoli, mentre in estate ci sono anche i traghetti dal porto del Pireo e Kissamos Creta.

La mappa delle isole Ionie